Oscar 2018: La Forma dell’Acqua e tutti gli altri vincitori

Il film più premiato è 'La forma dell'acqua', che si aggiudica 4 statuette, segue ‘Dunkirk’ di Christopher Nolan, che porta a casa tre premi, e ‘Blade Runner 2049′ che ne conquista due per Migliori effetti speciali e Miglior fotografia. Ecco tutti i vincitori degli Oscar 2018.

Pubblicato da Beatrice Elerdini Lunedì 5 marzo 2018

Oscar 2018: La Forma dell’Acqua e tutti gli altri vincitori
Miglior film ‘La forma dell’acqua’ / ansa

Tra i vincitori degli Oscar 2018, La Forma dell’Acqua di Guillermo del Toro è la pellicola che si è aggiudicata più premi, ben quattro per l’esattezza. Ad assistere alle premiazioni sono stati moltissimi italiani, del resto per il nostro Paese, la notte appena trascorsa è stata davvero infinita oltreché importante, considerato che oltre agli Academy Awards, c’è stato anche lo spoglio delle elezioni. Tornando alla cerimonia di premiazione degli Oscar 2018, avvenuta al Dolby Theatre di Los Angeles, il protagonista assoluto è stato il film ‘La forma dell’acqua’ del regista Guillermo del Toro, ma naturalmente non è stato il solo, andiamo dunque a scoprire tutti i vincitori degli Oscar 2018.

LEGGI ANCHE: Oscar 2018: gli abiti e i look più fashion delle star

‘La forma dell’acqua’, dicevamo poc’anzi, non ha vinto soltanto il premio più importante, si è portato a casa anche quello per la Miglior colonna sonora, Miglior scenografia e Miglior regia. Si conferma così la pellicola più premiata della 90esima edizione degli Academy Awards.

Chi sono invece gli altri premiati degli Oscar 2018?

Il secondo film ad aggiudicarsi più statuette è stato ‘Dunkirk’ di Christopher Nolan, una delle quali per Miglior doppiaggio, mentre ‘Blade Runner 2049’ ne porta a casa due, per Migliori effetti speciali e Miglior fotografia.

Il film ‘Chiamami col tuo nome’ di Guadagnino si è aggiudicato il premio per la Miglior sceneggiatura non originale di James Ivory, mentre ‘Get Out’ ha vinto per quella originale. ‘Icarus’, una sorta di reportage sul doping in Russia si è aggiudicato il premio come Miglior documentario, mentre Kobe Bryant ha vinto un Oscar per aver scritto un cortometraggio d’animazione.

Per quanto riguarda gli attori, il premio come Miglior attore protagonista è andato a Gary Oldman, per la sua magistrale interpretazione di Winston Churchill in ‘L’ora più buia’; il premio come Miglior attrice protagonista è stato invece vinto da Frances McDormand, per il suo ruolo nella pellicola ‘Tre manifesti a Ebbing, Missouri’. Il suo discorso, al momento del ritiro dell’ambitissima statuetta è stato il più inaspettato e senza dubbio il più applaudito. Infine, i vincitori dei premi come Migliori attori non protagonisti sono stati Allison Janney di ‘I, Tonya’ e Samuel Rockwell di ‘Tre manifesti’.