Orrore a Parigi, decapitata una donna: testa ritrovata nel forno. Fermato il figlio

L'uomo di 33 anni è affetto da gravi problemi psichiatrici. Con buona probabilità verrà affidato a una struttura specializzata in attesa del processo

Pubblicato da Beatrice Elerdini Lunedì 18 febbraio 2019

Orrore a Parigi, decapitata una donna: testa ritrovata nel forno. Fermato il figlio
Foto: Pixabay

Domenica dalle tinte forti a Parigi: nel pomeriggio è stato ritrovato il corpo di una donna di 60 anni decapitata. Intorno, diversi coltelli, la testa invece era nel forno. Sono stati i Vigili del Fuoco a ritrovare il cadavere in un appartamento in rue Teophile Roussell, nel dodicesimo arrondissement della capitale francese. Fermato il figlio di 33 anni, affetto da gravi problemi psichiatrici. Immediata l’apertura di un’inchiesta. 

A denunciare il fatto, un altro figlio della vittima: non riuscendo a mettersi in contatto con la mamma, ha immediatamente avvertito le Forze dell’Ordine. Agli agenti ha subito segnalato il fratello come potenziale responsabile dell’omicidio, visti i suoi problemi psichiatrici e le minacce di morte rivolte alla madre, lo scorso ottobre.

Nel tardo pomeriggio di ieri il presunto omicida si è presentato al commissariato di Aubervilliers a Seine-Saint-Denis: ha ammesso di aver ucciso la donna.

Immediata l’apertura di un’indagine e la perquisizione dell’appartamento in cui si è consumato il delitto. Con buona probabilità il 33enne verrà affidato a una struttura psichiatrica in attesa del processo.

LEGGI ANCHE: Genova, 35enne precipita dalla finestra: trovata decapitata