Torna l'ora solare: sposta le lancette ma non perdere il buonumore

Nella notte tra sabato e domenica prepariamoci a portare gli orologi indietro di un'ora. In arrivo il buio anticipato, ma niente paura: basta poco per mantenere alto l'umore

ora solare

Foto Unsplash | thezenoeffect

È arrivato il momento di spostare le lancette indietro di un’ora: nella notte tra sabato 24 e domenica 25 torna l’ora solare. Scatterà per la precisione alle 3, quando gli orologi digitali automaticamente torneranno indietro alle 2. L’ora legale tornerà in essere a marzo, nell’ultimo week end del mese.

Più luce mattutina con l’ora solare

A cosa serve l’ora solare? A guadagnare un’ora di luce in più la mattina, rendendoci più produttivi e attivi. Certo, moltissimi non gioiscono all’idea del buio già nel tardo pomeriggio, ma visto il periodo storico è paradossalmente più d’aiuto per accettare lidea di stare in casa nelle ore serali.

Molti paesi, soprattutto nordici, sono contrari al cambio dell’ora: in futuro, potrebbe essere che mantengano per 12 mesi l’anno quella solare, mentre nei paesi europei più a sud tenere tutto l’anno l’ora legale, come già ha fatto la Francia.

Su con l’umore: qualche consiglio

Questo week end dormiremo un’ora in più, ma questo comporterà meno luce durante il giorno. Come fare a non farsi prendere dallo sconforto? Moltissime persone soffrono di depressione invernale, una condizione più o meno debilitante dovuta al buio e al clima della stagione.

Se la natura entra in letargo, anche il nostro organismo è meno attivo, perciò in questo momento dell’anno la parola chiave per stare bene è routine.

Sia che si sia pigri di indole o meno, in questo momento siamo meno propensi al fare, quindi il segreto per non stressarci è impostare al meglio la propria giornata. Il risveglio con la luce dona già quella carica necessaria per metterci in moto: la giornata è iniziata, prepariamoci ad affrontarla.

Ci sentiamo giù per il buio, fa freddo, siamo più stanchi… ecco che ci assale la fame! A differenza della bella stagione, dove siamo “distratti” dalla vita fuori casa e dalla voglia di stare all’aria aperta, ecco che ora bramiamo il caldo della casa in totale relax. Non facciamoci tentare: creare un ritmo anche nell’alimentazione può essere davvero d’aiuto. Spezzare la fame tra un pasto e l’altro con degli spuntini può metterci in carreggiata: la fame è spesso portatrice di malumore e di dolci sgarri.

L’attività sportiva per molti è un tabù, soprattutto se fuori piove o fa freddo, ma proviamo a vederlo in ottica diversa: lo sport oltre ai tanti e noti benefici, aiuta a regolare meglio il sonno. In questo periodo abbiamo assoluto bisogno delle fatidiche 8 ore di sonno per notte. Il clima concilia, ma lo stress della vita quotidiana ha bisogno di essere scaricato per permetterci un riposo migliore.

Ricapitolando: per affrontare al meglio l’ora solare servono una routine regolare, una vita il più possibile attiva, e concedersi tentazioni culinarie solo di tanto in tanto. E perché no, un angolo della casa tutto nostro, curato e accogliente, che ci faccia venire voglia di tornare nel nostro nido e di lasciarci il buio e la giornata alle spalle, per dedicarci solo a cosa ci fa stare davvero bene.

Parole di Alanews