Offerte speciali al supermercato, meglio evitare

Consigli per valutare le offerte speciali al supermercato, quando conviene e quando no comprare cibi in grandi quantità solo perchè sono in offerta speciale, tra l'altro quelli sani sono solo il 15%.

supermarket

Le offerte speciali catturano sempre l’attenzione dei cittadini che alla fine si portano a casa molta più roba di quella che serve realmente, litri di succhi di frutta, barattoli di yogurt enormi senza poi effettivamente consumarli davvero, ma perchè si scatena questo meccanismo?

Il mercato per girare bene ha bisogno di mettere in circolo più denaro possibile e dato che aumentano i prezzi questo non succede, sul mercato troviamo confezioni sempre più grandi che ci portiamo a casa e che spesso o consumiamo apposta in quantità maggiori per non farli andare a male oppure lasciamo scadere in frigorifero.
 

Un tempo la spesa era una cosa giornaliera, comprare poco e spesso per avere tutto fresco in casa, ora le tendenze sono molto diverse e soprattutto i prodotti in offerta non sono mai alimenti salutari, ma sempre bibite gasate, biscotti in cui gli ingredienti base probabilmente sono solo un lontano ricordo e che per di più creano dipendenza.
 

Gli alimenti sani in offerta rientrano solo nel 15%, questo significa che su 100 prodotti in offerta solo 15 cose cose che fanno bene, il resto sono sostanze sempre piene di zuccheri e calorie che ci portiamo a casa convinti di fare degli affaroni quando invece ci prendiamo solo in giro, perchè i soldi risparmiati oggi sul cibo spazzatura sono quelli che poi spenderemo domani per visite mediche, controlli e cure!
 

Quindi quando andate al supermercato, valutate bene l’offerta da tutti i punti di vista, se vi serve davvero, se è il caso di comprarne in grandi quantità, se c’è davvero un risparmio così grande da giusticarne la quantità.
 

Foto da:
www.poorlittlerichgirls.com
images.mirror.co.uk
www.cherryflava.com

 

Parole di Serena Vasta

Serena Vasta è stata collaboratrice di Pourfemme e di Buttalapasta dal 2008 al 2019, occupandosi principalmente di tematiche relative alla cucina e alla casa, con qualche incursione nella salute e benessere.