Occhiali appannati con la mascherina? No problem: ecco 5 consigli pratici

Se la mascherina è fondamentale per la salute e non possiamo farne a meno, ecco allora 5 consigli pratici per avere lenti sempre pulite

occhiali appannati mascherina Una donna è stata vista indossare una maschera protettiva durante la pandemia di coronavirus (COVID-19) nell'Upper East Side il 7 maggio 2020 a New York City

Foto Getty Images | Gotham

Come se non bastasse la maskne, la mascherina ha tra i suoi “effetti collaterali” quello di appannare le lenti dei portatori di occhiali. Ormai nell’ultimo anno abbiamo imparato a convivere con questo accessorio, obbligatorio per la salute nostra e altrui, così come a fare i conti con questi piccoli disagi

Per chi porta gli occhiali, soprattutto se ha una certa età, la mancata visibilità potrebbe avere conseguenze decisamente spiacevoli, come inciampare, cadere o andare contro oggetti o persone. 

Occhiali appannati? Fai così

Per fortuna esistono alcuni piccoli accorgimenti che permettono di evitare che gli occhiali si appannino, permettendo quindi di indossare la mascherina per tutto il tempo necessario senza problemi. 

Indossa la mascherina il più aderente al viso possibile

Sembra banale, ma in realtà uno dei principali rimedi per evitare che gli occhiali si appannino è quello di indossare una mascherina della giusta misura. Deve aderire nella maniera corretta sul naso e sulla parte più sporgente degli zigomi, senza essere troppo molle. Importante è che la parte superiore sia particolarmente robusta e possibilmente rigida, meglio ancora se rinforzata in metallo. Per renderla ancora più aderente e è stabile, si può applicare un pezzo di nastro biadesivo nel punto in cui entra in contatto col naso, così che l’aria sicuramente da lì non passerà.

Pulisci gli occhiali con acqua e sapone, poi applica la schiuma da barba

Ebbene sì, basta pulire gli occhiali con un panno in microfibra, acqua e sapone per creare uno strato piuttosto protettivo contro l’appannamento. Questo perché il sapone impedirà alle micro gocce di condensa di rimanere sulla lente. Per rendere questo effetto ancora più forte, si può mettere un po’ di schiuma da barba su entrambi i lati della lente, rimuovendola poi sempre con un panno in microfibra. Purtroppo però l’effetto con questo metodo dura solo qualche ora: perfetto per un intervento last minute.

Usa prodotti o lenti anti-appannamento

Esistono delle lenti studiate apposta affinché la condensa non si formi su di esse, ma nei casi in cui non possiamo cambiare le lenti (ovvero la maggior parte) possiamo però utilizzare degli spray o dei gel specifici con questa finalità. Utilizzati da professionisti e sportivi che necessitano che gli occhiali non si appannino, ora sono diventati molto diffusi. Anche in questo caso per rimuovere il prodotto utilizzare un panno in microfibra.

Stringi i naselli e gira il lato superiore della mascherina

Stringere i naselli degli occhiali li renderà più stabili ma soprattutto bloccherà nel punto del naso la mascherina: in questo modo l’aria dell’espirazione sarà indirizzata verso i lati e non verso l’alto, creando quel fastidioso effetto appannamento. In combinazione o in alternativa gira la parte superiore della mascherina verso l’interno: la parte superiore sarà essendo spessa e bloccherà l’aria. In alternativa, puoi provare con un fazzolettino di carta posto nello stesso punto.

Quando espiri fallo verso il basso

Certamente dalla pandemia ci si sarebbe aspettati tante cose, ma non quello di modificare il nostro modo di respirare. Ma se portiamo gli occhiali questo accorgimento potrebbe essere un modo semplice ma molto efficace per mantenere le lenti sempre pulite. Quando espiriamo teniamo il labbro superiore leggermente più sporgente, di modo da indirizzare il flusso d’aria verso verso il basso e quindi in uscita lateralmente dalla mascherina. 

Parole di Carlotta Tosoni