Obesity Day, sabato porte aperte in ospedale

Ospedali aperti sabato a tutti i cittadini: le porte delle Unità operative di Dietetica e nutrizione clinica e delle Unità di Nutrizione degli ospedali italiani saranno aperte per fornire consigli per l'Obesity Day

Obesity

Abbiamo già dato di recenti alcuni dati sul numero di obesi in Italia. Sabato le porte delle Unità operative di Dietetica e nutrizione clinica e delle Unità di Nutrizione degli ospedali italiani saranno aperte per fornire consigli e informazioni gratuiti in occasione dell`Obesity Day.

È un evento importante che serve a diffondere i rischi dell’obesità e le indicazioni per evitare di ammalarsi e per seguire una dieta corretta. Sono cinque milioni e mezzo di obesi, di cui mezzo milione di obesi gravi e un aumento del 25% degli obesi dal 1994 a oggi.
 
Per le diete si è pensato a un test della saliva per focalizzare su regimi alimentari in grado di soddisfare i gusti del paziente. Il progetto pilota è partito dall`Azienda Ospedaliera S.Maria di Terni. In questo modo si cerca di disincentivare l’uso della chirurgia, che dovrebbe essere l’ultima spiaggia.
 
Nel 1994 i centri che si occupavano di chirurgia bariatrica erano 9 in tutta Italia, a oggi se ne contano 91. Il bisturi si è trasformato in una scorciatoia, ma dovrebbe essere una possibilità in più solo per casi complicati. Inoltre, ricordiamo che l’obesità è in aumento nelle persone giovani. Si può intervenire con una corretta informazione.
 
Foto tratte da

kidzone.it
scienzaesalute.it

Parole di Valentina Morosini