Tutto quello che c'è da sapere sulla notte degli Oscar 2021

In attesa della notte più scintillante dell'anno, ecco tutto quello che sappiamo sulla cerimonia degli Oscar 2021: quando e dove si terrà, chi la presenta, come seguirla in diretta dall'Italia

Dolby Theatre di Los Angeles durante notte degli Oscar

Foto Getty Images | Richard Harbaugh

Ebbene sì, è passato soltanto un anno dal trionfo di “Parasite” agli Oscar, quando il regista coreano Bong Joon-ho si aggiudicò ben quattro statuette, tra cui quella per il miglior film, mai assegnato fino a quel momento a un lungometraggio non in lingua inglese. Era il 10 febbraio 2020, la platea del Dolby Theatre di Los Angeles era piena, l’atmosfera scintillante, nessuna mascherina, nessuna misura di distanziamento. Il virus era apparentemente una realtà ancora lontana, confinata tra le strade della città cinese di Wuhan, ma di lì a poco tutto sarebbe cambiato e il sipario sarebbe calato sui palcoscenici del mondo intero. A distanza di oltre un anno, la notte degli Oscar si avvicina, in una veste totalmente diversa, ma che ci fa sperare in un ritorno alla normalità e che finalmente ci riporta nella platea di un teatro. Ma come sarà la prima cerimonia degli Oscar post-pandemia? Ecco, tutto quello che sappiamo sulla notte degli oscar 2021.

Oscar 2021, quando si terranno

Mancano esattamente 5 giorni alla notte più attesa e seguita dell’anno. Originariamente prevista per il 28 febbraio 2021, la 93esima cerimonia degli Oscar è stata posticipata al 25 aprile 2021. Nella storia del premio Oscar, è la quarta volta che la cerimonia viene posticipata. La prima fu nel 1938, a causa di un’inondazione violenta a Los Angeles, la seconda, in seguito all’assassinio di Martin Luther King Jr. nel 1968, la terza, dopo il tentato omicidio del presidente Ronald Reagan nel 1981.

Dove si svolgerà

Dal 1993 a oggi, la cerimonia degli Academy Awards si è sempre tenuta al Dolby Theatre di Hollywood, un luogo ormai iconico per il cinema mondiale. Nonostante la pandemia, la location è stata confermata anche per questa edizione, che si svolgerà in presenza, nel rispetto di tutte le normative anti-Covid. Gli organizzatori hanno inoltre rivelato che sono stati scelti altri due teatri, uno a Parigi e uno a Londra, per accogliere attori, registi e operatori del settore con sede in Europa.

Come sarà la cerimonia

Gli Oscar saranno trasmessi live sul canale statunitense ABC, in oltre 225 nazioni e paesi in tutto il mondo. Quello che ci attendiamo è una cerimonia essenziale, che rifletta le vicende burrascose degli ultimi tempi, ma che sia anche un segnale di speranza per il mondo dello spettacolo, uno dei settori più duramente colpiti da chiusure e restrizioni. “Ci troviamo in una zona grigia quest’anno e continueremo a lavorare con i nostri collaboratori all’Academy per assicurare un evento celebrativo, ma al contempo sicuro“, ha dichiarato Karey Burke, presidente della ABC Entertainment.

Chi presenterà gli Oscar 2021

Per il terzo anno consecutivo, non ci sarà un solo presentatore a condurre la cerimonia, ma un susseguirsi di ospiti e intrattenitori, tra cui compare anche Brad Pitt. Insieme a lui, ci saranno anche Halle Berry, Harrison Ford e Reese Witherspoon. Ma anche Renée Zellweger, Joaquin Phoenix, Laura Dern, Angela Bassett, Bong Joon Ho, Don Cheadle, Bryan Cranston, Regina King, Marlee Matlin, Rita Moreno e Zendaya.

Leggi anche: Laura Pausini è candidata agli Oscar con la canzone “Io sì”, la sua reazione è emozionante!

Come seguirla dall’Italia

Se volete seguire la notte più scintillante dell’anno, allora preparate bibite, popcorn e caffè, perché la diretta su Sky Cinema Oscar inizierà a mezzanotte e un quarto. Mentre non è ancora chiaro se sarà possibile assistere al pre-show di 90 minuti, ospitato virtualmente a casa di Elton John.

Leggi anche: Dua Lipa canterà per Elton John nel tradizionale party della vigilia

Parole di Linda Pedraglio