Notte di paura per il figlio di Marcello Lippi, Davide: aggredito e minacciato di morte

Per il giovane procuratore sportivo tanta paura per nessuna grave conseguenza. Al vaglio degli inquirenti alcuni scenari dietro la brutale aggressione.

davide lippi

Foto: Ansa

Notte di paura per Davide Lippi, figlio di Marcello, a Milano: il procuratore sportivo è stato vittima di una brutale aggressione intorno alle 19:30 del 17 gennaio scorso. Tre individui si sarebbero avvicinati e avrebbero agito a volto coperto, sferrandogli violenti pugni e calci e minacciandolo di morte.

Davide Lippi aggredito sotto casa a Milano

Per il figlio di Marcello Lippi, Davide, quella di poche ore fa è stata una serata da incubo. Aggredito sotto casa, a Milano, intorno alle 19:30 da tre persone a volto coperto, picchiato e minacciato di morte.

Davide Lippi sarebbe riuscito a sfuggire alla furia dei suoi aggressori, stando al suo racconto, trovando riparo all’interno di una palazzina in zona Sempione.

La banda si sarebbe allontanata a bordo di due scooter, e non è ancora escluso possa essersi trattato di un tentativo di rapina.

Tra gli scenari al vaglio degli inquirenti anche quello dell’aggressione maturata nel contesto dell’attività professionale del Lippi. Nello specifico, potrebbe trattarsi di un atto intimidatorio legato al suo ruolo di procuratore sportivo.

Le indagini sono in mano ai carabinieri e le prossime ore potrebbero portare a nuovi e importanti sviluppi.

Parole di Giovanna Tedde

Giornalista pubblicista, mi occupo da anni di contenuti web in salsa multicolor: dalla cronaca nera a quella rosa, passando per approfondimenti sull'attualità e una sana dose di buona cucina…