Nidi Gratis 2018-2019: i dettagli della misura per le famiglie

La misura, estesa per l'annualità 2018-2019, è stata stabilita dalla Regione Lombardia in continuità con quella riservata al 2017-2018. Vediamo quali sono i dettagli del bando e i requisiti per le famiglie.

Pubblicato da Giovanna Tedde Giovedì 20 settembre 2018

Nidi Gratis 2018-2019: i dettagli della misura per le famiglie
Foto: Pixabay

La Regione Lombardia promuove la misura ‘Nidi Gratis 2018-2019’, innestandola in continuità con l’iniziativa avviata nell’annualità precedente, 2017-2018. Si tratta di un intervento a sostegno delle famiglie in vulnerabilità economica, che versano in condizioni di difficoltà nel garantire l’accesso dei propri figli ai servizi riservati alla prima infanzia.

Nidi Gratis: cos’è?

Nidi Gratis, lo abbiamo anticipato poco sopra, è la misura con cui la Regione Lombardia ha scelto di sostenere le famiglie in disagio economico in merito all’accesso dei propri figli ai servizi per la prima infanzia.

L’intervento è volto all’azzeramento della retta dovuta dai genitori per la frequenza dei minori nei nidi e micro-nidi che rientrano nello spettro delle strutture ammesse alla misura.

Questo a integrazione delle pregresse agevolazioni tariffarie predisposte dai vari Comuni. Nidi Gratis 2018-2019 si sviluppa in continuità con i provvedimenti del 2017-2018.

Cosa prevede la Regione Lombardia

La Regione Lombardia copre il costo per conto delle famiglie che possiedono i requisiti utili a usufruire del piano, versando il rimborso ai Comuni.

I genitori, in tal modo, non dovranno effettuare alcun pagamento. Complessivamente, i fondi di intervento stanziati  ammontano a 35.125.000,00 euro.

Azzeramento della retta: requisiti

L’azzeramento della retta, così come previsto dal bando nato in seno al programma operativo regionale  POR FSE 2014 – 2020 (qui l’avviso pubblico), è condizionato a una serie di requisiti che ne costituiscono vincolo imprescindibile:

  • il Comune con cui la famiglia si interfaccia per il sevizio nido deve aderire alla misura
  • il nido o micro-nido cui il minore è iscritto deve essere ammesso alla misura
  • in caso di nido convenzionato, esso deve appartenere all’elenco di quelli acquisiti dal Comune in convenzione
  • le tariffe applicate devono essere commisurate all’ISEE del nucleo familiare

Nidi Gratis 2018-2019 Lombardia: destinatari

Soggetti destinatari della misura sono i nuclei familiari (coppie o monogenitori, compresi i genitori adottivi e affidatari). Per presentare la domanda, le famiglie devono possedere i seguenti requisiti:

  • ISEE ordinario 2018 inferiore o uguale a 20mila euro
  • nucleo con genitori entrambi occupati o, se disoccupati, sottoscrizione di un Patto di servizio personalizzato ai sensi del D.Lgs n. 150/2015
  • genitori entrambi residenti in Lombardia

Presentazione della domanda

La domanda di adesione deve essere presentata esclusivamente tramite il sistema informativo ‘Bandi online’, raggiungibile dal sito web www.bandi.servizirl.it.

Necessaria la registrazione di uno dei due genitori (soggetto che si occuperà di inoltrarla) in ‘Bandi online’ attraverso una delle seguenti modalità:

  • tessera sanitaria CRS/TS-CNS con PIN (le famiglie possono rivolgersi agli Uffici Territoriali di Regione Lombardia, all’ Ats – Asst per il rilascio del Pin), lettore di smartcard e il Software per CRS/CNS
  • credenziali SPID (Sistema Pubblico di Identità Digitale rilasciate dai soggetti accreditati dall’Agenzia per l’Italia Digitale)

Le domande di adesione possono essere presentate dalle famiglie a partire dalle ore 12:00 del 20 settembre 2018 sino alle ore 12:00 del 20 novembre 2018.