Napoli, allarme baby gang: gettano un anziano nel cassonetto, video shock online

Il gruppo di bulli in azione ha ripreso tutto e riversato l'agghiacciante filmato sui social. La denuncia è arrivata da Francesco Emilio Borrelli, consigliere regionale dei Verdi, e dallo speaker radiofonico Gianni Simioli.

Pubblicato da Giovanna Tedde Venerdì 10 agosto 2018

Napoli, allarme baby gang: gettano un anziano nel cassonetto, video shock online

A Napoli torna prepotente l’allarme baby gang, dopo la diffusione di un video sui social che ritrae un gruppo di giovani mentre gettano un anziano in un cassonetto, per poi chiuderlo e ridere di gusto. Immagini dell’orrore che rimettono al centro del dibattito il tema del degrado sociale che si annida in alcuni contesti urbani.

Anziano gettato nel cassonetto

Il fenomeno del bullismo è trasversale e talvolta difficilmente intercettabile, salvo alcuni casi in cui sono gli stessi autori delle vessazioni a filmare le loro ‘prodezze’ e riversarle in Rete come un macabro trofeo.

Questo è quanto accaduto a Napoli, dove torna prepotente l’incubo baby gang. In un filmato rilanciato sui social, denunciato dal consigliere regionale dei Verdi in Campania, Francesco Emilio Borrelli e dallo speaker radiofonico Gianni Simioli, appare in tutta la sua crudezza un episodio drammatico.

Ci inviano questo video in privato intimando a riconoscere questi '' maleducati'' e intimarli a smetterli… #DegradoSociale

ci inviano questo video in privato per riconoscere questi '' maleducati'' e intimarli a smetterli… La " vittima" ha problemi psicologici e viene sfruttata.Nei pressi di.fuorigrotta#DegradoSociale

Pubblicato da Made in Vrenzolandia su Domenica 5 agosto 2018

Le sequenze sconvolgenti mostrano un gruppo di ragazzi in azione, al grido di ‘Chi non salta è bianconero’: prendono un anziano e lo gettano nel cassonetto, per poi chiuderlo.

C’è anche un secondo, agghiacciante documento video, in cui compare una decina di bulli che prendono di mira un altro anziano, costringendolo a scendere dalla metro, per poi rivolgersi contro una donna.

#Babygang scatenate. In un #video gettano una persona nel cassonetto dei rifiuti e in un altro molestano una donna e perseguitano un anziano in metropolitana“Due video, postati sulla pagina facebook ‘Made in Vrenzolandia’ ripropongono il tema delle baby gang che tormentano e molestano le persone, arrivando addirittura a scaraventarne una in un cassonetto della spazzatura”.A denunciarlo il consigliere regionale dei Verdi, Francesco Emilio Borrelli, e lo speaker radiofonico Gianni Simioli, sottolineando che “in un primo video si vede un gruppo di ragazzi che segue passo passo un uomo per poi prenderlo in braccio e gettarlo in un bidone della spazzatura che poi chiudono anche”.“Nel secondo invece una decina di scalmanati in metropolitana prende di mira prima una persona anziana costringendola nei fatti a scendere dal convoglio e poi indirizza le sue ‘attenzioni’ verso una signora che appare visibilmente intimorita per quelle che sono vere e proprie molestie nei suoi confronti” hanno aggiunto Borrelli e Simioli per i quali “questi video che girano sui social non devono essere presi come ‘scherzi’ o ‘goliardate’ perché vengono messe in atto vere e proprie violenze che vanno punite per quel che sono”.

Pubblicato da Francesco Emilio Borrelli su Giovedì 9 agosto 2018

Fatti su cui non si può soprassedere e che non possono essere liquidati come meri gesti di ‘goliardia’, come ha sottolineato Borrelli nella sua denuncia.