Muore di infarto a 36 anni: stava giocando a calcetto con gli amici

In soccorso di Andrea è intervenuto anche un medico presente nel centro sportivo, ma niente è stato sufficiente a salvargli la vita

Pubblicato da Beatrice Elerdini Martedì 19 febbraio 2019

Muore di infarto a 36 anni: stava giocando a calcetto con gli amici
Foto: Pixabay

La vita di Andrea Visciano è finita improvvisamente, durante una partita di calcetto con gli amici. Nella serata di ieri, intorno alle 20.30, il 36enne è deceduto sul campo di un centro sportivo a Nereto (Teramo). A stroncarlo un arresto cardiocircolatorio e respiratorio. Nonostante la tempestività dei soccorsi, tutto è stato inutile.

Tra le persone presenti alla partita c’era anche un medico, che subito è intervenuto nel tentativo di salvare Andrea: ha immediatamente praticato la rianimazione cardiopolmonare in attesa dell’arrivo dell’ambulanza, ma purtroppo il 36enne non ce l’ha fatta. L’arresto cardiaco non gli ha lasciato alcuna via d’uscita. Sul posto sono intervenuti anche i Carabinieri per effettuare tutti i controlli necessari a ricostruire la dinamica dei fatti.

E’ morto davanti ai compagni di squadra che sono rimasti inermi, senza fiato. Ogni lunedì sera di ritrovavano per giocare a calcio insieme, poi d’improvviso la tragedia. Andrea lascia la moglie Alessandra e due figli piccoli.

LEGGI ANCHE: Tragedia nel vicentino: 12enne muore all’improvviso mentre stava giocando