Muore di cancro a 36 anni: ha rifiutato le cure per dare alla luce suo figlio

Silvia aveva appena finito di lottare contro un carcinoma al seno. Poi è arrivato il cancro al fegato che se l'è portata via in pochi giorni

Pubblicato da Beatrice Elerdini Venerdì 16 novembre 2018

Muore di cancro a 36 anni: ha rifiutato le cure per dare alla luce suo figlio
Foto: Pixabay

Aveva 36 anni Silvia Pozzan: è morta perché ha scelto di non curare il cancro che l’aveva colpita, per dare alla luce il suo bambino. Da tre anni lottava contro la malattia che ogni tanto faceva ritorno. L’ultima volta se l’è portata via i due settimane. E’ una storia di dolore e coraggio che si è consumata a Sossano, in provincia di Vicenza.

Silvia era stata aggredita da un tumore al fegato che si è sviluppato rapidamente portandola alla morte in pochi giorni. Era in gravidanza quando le è stato diagnosticato. Ha rifiutato di sottoporsi alla chemioterapia per salvare la vita a suo figlio. All’inizio era stata colpita da un carcinoma al seno: grazie alle cure era riuscita a venirne fuori, poi si è presentato un male ancora più aggressivo, quello al fegato.

La 36enne ha lasciato il suo piccolo neonato, il marito, la sorella Stefania con Luca, la nonna Rosa, i suoceri Antonio e Chiara e i cognati Francesco e Alice. L’addio alla giovane mamma verrà dato domani mattina, alle 10, con un rito civile nel cimitero di Orgiano.

LEGGI ANCHE: Giovane mamma muore di cancro: ha coronato il sogno di vedere il primo compleanno del figlio.