Muffa da condensa: come si forma e quali soluzioni adottare per eliminarla

muffa da condensa

Foto Shutterstock | matuska

Capita molto spesso che le pareti delle abitazioni, soprattutto in prossimità degli spigoli, degli infissi e degli armadi, siano interessate da una serie di macchie di colore nero, comunemente note con il termine di muffa.

Tale fenomeno, dall’estensione più o meno diffusa al variare dei casi, indica che l’ambiente è soggetto a un elevato grado di umidità e che la scarsa qualità dell’aria indoor può esporre i presenti a rischi di varia natura.

La muffa, infatti, emette nell’ambiente delle micro-tossine, che possono avere effetti molto importanti sul sistema immunitario e sulle vie respiratorie dei soggetti allergici; ma al contempo può contribuire a deteriorare pareti, mobili, tappeti e suppellettili, con effetti corrosivi che, se trascurati, possono diventare addirittura irreversibili.

Inoltre, anche se spesso è considerata come un fenomeno limitato alle sole superfici murali, è bene ricordare che la muffa può propagarsi nelle zone più interne, provocando danni notevoli, anche in tempi molto brevi.

Più nel dettaglio, può causare lo scorticamento di intonaci, stucchi ed elementi decorativi, innescando una serie di problematiche – sia a livello estetico sia economico – da cui consegue l’importanza di prevenirne la formazione.

Come si forma la muffa e come si elimina in modo definitivo

La muffa si forma quando l’aria è resa satura da un eccesso di umidità che va a depositarsi sui muri formando la condensa, ovvero delle piccole goccioline che diventano terreno fertile per le spore alla base del problema.

Questo fenomeno si verifica in presenza di un aumento di vapore acqueo dovuto, ad esempio, alle normali attività quotidiane, ma può avere numerose altre cause, tra le quali la criticità dei ponti termici o la presenza di vani scarsamente illuminati o non ventilati in modo adeguato.

Per affrontare il problema alla radice è fondamentale rivolgersi a esperti del settore, come per esempio i professionisti di Murprotec, che mettono a disposizione soluzioni per la muffa da condensa in grado di contrastare in modo efficace e definitivo il fenomeno.

In particolare, affidandosi a Murprotec è possibile richiedere l’installazione di un impianto CTA per la purificazione dell’aria, un sistema che, in meno di 90 minuti, preleva l’aria presente all’interno degli ambienti e la sostituisce con aria esterna preriscaldata e depurata.

Perché preferire soluzioni professionali ai rimedi fai da te

In generale, può essere utile agire anche su quegli aspetti responsabili della creazione di un ambiente particolarmente favorevole all’insediamento e alla proliferazione dei miceli, prevedendo ove possibile un’areazione regolare dei locali.

Tuttavia, si tratta sempre di piccoli accorgimenti che possono limitare solo in parte l’insorgenza della muffa, senza contrastarla del tutto. Inoltre, non evitano in alcun modo che possa manifestarsi nuovamente, dando vita a tutti quei processi che finiscono per ingigantire il fenomeno.

Per quanto riguarda invece le procedure per eliminare la muffa dalle pareti, talvolta si tende ad affrontare il problema con rimedi fai da te, che in genere prevedono il trattamento delle aree interessate con una soluzione formata da acqua e candeggina.

Anche in questo caso, però, si tratta di un intervento non risolutivo che non impedisce alla muffa di ripresentarsi già dopo poche settimane, senza contare che può rivelarsi estremamente dannoso per la salute, soprattutto considerando la nocività del prodotto.

L’azione di una soluzione professionale come l’impianto CTA, invece, arresta l’insorgere della muffa poiché, al contrario dell’aerazione manuale degli ambienti o dei trattamenti chimici fai da te, agisce su più fronti: da una parte, infatti, elimina l’umidità da cui ha origine il fenomeno della condensa, dall’altra filtra tutti i microrganismi naturalmente presenti nell’aria, la cui proliferazione è responsabile dello sviluppo della muffa.

Naturalmente, limitando l’insorgere del fenomeno, blocca anche il proliferare nei locali di acari e batteri, spesso connessi a questa particolare problematica. Inoltre, si avvale di filtri estremamente efficienti, per trattenere dall’aria anche polveri sottili, virus, batteri, pollini e polveri di amianto, assicurando un ambiente indoor decisamente più salubre e privo di rischi per tutta la famiglia.