Morte assurda: 17enne sviene nella vasca, i capelli ostruiscono lo scarico e muore annegata

Pochi mesi prima, un singolare incidente costrinse il padre della vittima alla totale e permanente paralisi. A scoprire il corpo ormai senza vita della giovane sarebbe stata la madre, poco prima dell'orario in cui solitamente la studentessa si recava a scuola.

da , il

    Morte assurda: 17enne sviene nella vasca, i capelli ostruiscono lo scarico e muore annegata

    Morta in modo assurdo a 17 anni. Brianne Marie Rapp è svenuta mentre faceva la doccia, i capelli hanno ostruito lo scarico innescando il riempimento della vasca, causandone l’affogamento. Un dramma senza precedenti, che ha colpito una famiglia già provata: pochi mesi fa, in un incidente dai contorni singolari, il padre della vittima rimase paralizzato per sempre.

    Morta affogata nella vasca: l’assurda dinamica dell’incidente

    Brianne “Bri” Marie Rapp aveva 17 anni ed era una studentessa modello. Come tutte le mattine, si preparava per andare a scuola. Una doccia, poi la corsa tra i banchi che tanto amava.

    Ma il destino ha seguito un corso tragico e assurdo al tempo stesso, portandola alla morte in pochissimi minuti. Sarebbe svenuta nella vasca, e i suoi capelli ne avrebbero ostruito lo scarico sino a farla morire affogata in quella trappola d’acqua, indifesa perché priva di sensi.

    L’incredibile incidente domestico è accaduto in Pennsylvania, nella città di Butler, mentre nella stanza adiacente i familiari erano ignari della tragedia che si stava consumando senza scampo.

    L’acqua ha continuato a uscire riempendo la vasca e traboccando sul pavimento, sino a che la madre della 17enne si è svegliata, accorgendosi con orrore dell’accaduto.

    Brianne Marie Rapp: disposta autopsia sul corpo

    La polizia ha escluso immediatamente circostanze sospette sullo sfondo del dramma. A stabilire con maggior precisione le cause del decesso sarà l’autopsia disposta dalle autorità.

    Sembra però chiaro il profilarsi di una conferma della prima ipotesi accreditata dagli inquirenti, quella di un incidente e di una serie di incredibili coincidenze mortali, pur nella loro agghiacciante straordinarietà.

    Sul web è stata avviata una raccolta fondi per sostenere la famiglia della 17enne, in grave indigenza, che non riesce a pagare le spese per il funerale.

    La famiglia ha annunciato che quanto raccolto in eccesso sarà investito per garantire gli studi ai fratelli minori della vittima.