Michael Douglas ottimista contro il cancro

Michael Douglas ha cominciato le terapie per sconfiggere il cancro alla gola, l'attore di Hollywood ha una faticosa sfida davanti a se ma lui si dichiara ottimista e combattivo, il tumore però è già al quarto stadio, speriamo che vada tutto bene.

michael douglas tumore

 

Michael Douglas è malato, la notizia ha fatto il giro del mondo e sono certa che è dispiaciuto a tutti, per fortuna però a lui i soldi non mancano e farà tutto il possibile e l’impossibile per curarsi e guarire. A Michael Douglas è stato diagnosticato un tumore alla gola, l’attrore americano però ha reagito con grinta e ottimismo e si sta sottoponendo a chemioterapia e radioterapia cercando di essere forte, probabilmente anche per sua moglie, anche per Katherine Zeta Jones il periodo non è certamente dei migliori.

Ha fatto scalpore l’accusa di Katherine Zeta Jones ai medici a cui si è rivolto il suo adorato Michael, secondo lei hanno perso troppo tempo per la diagnosi ed adesso si ritrova con uno stato molto avanzato della malattia, cosa che poteva essere evitata. Katherine Zeta Jones ha detto che per mesi suo marito ha sofferto di mal di gola e mal di orecchie ma che tutti tendevano a minimizzare, senza andare alla radice del problema.
 

Michael Douglas durante un’intervista per il famoso programma televisivo “David Letterman show“ ha raccontato qualche particolare sulla sua malattia, ha dichiarato che il cancro: “si trova ad una fase 4, che e’ seria” aggiunge che: “Le percentuali sono molto buone. – ha spiegato l’attore nel salotto del “David Letterman show” – Non vorrei dirlo, ma sembra che con le giuste cure all’80% possa farcela”.
 

Un quarto stadio è certamente un tumore in uno stadio molto avanzato che richiede un trattamento aggressivo, speriamo che il bravissimo attore di Hollywood riesca a superare questo brutto momento della sua vita e a guarire completamente, grazie anche al sostegno dei suoi fans sparsi in tutto il mondo.
 

Fonte foto: Ap/La Presse
 

Parole di Serena Vasta

Serena Vasta è stata collaboratrice di Pourfemme e di Buttalapasta dal 2008 al 2019, occupandosi principalmente di tematiche relative alla cucina e alla casa, con qualche incursione nella salute e benessere.