Mette incinta la figlia di 20 anni e nega: “Le ho solo dato una tazza del mio sperma”

Una ragazza di 20 anni ha dato la luce un bambino a fine febbraio che, secondo quanto riportato, sarebbe rimasta incinta proprio di suo padre. L'uomo, che nega le accuse di violenza, ha dichiarato di aver fornito solo lo sperma alla ragazza e, quindi, sarebbe il padre naturale del "nipote".

Pubblicato da Redazione Mercoledì 16 maggio 2018

Mette incinta la figlia di 20 anni e nega: “Le ho solo dato una tazza del mio sperma”
Foto Di ArtOlympic/Shutterstock.com

Gregory St Andre, 37 anni, è stato arrestato a Warren, nello Stato USA del Michigan, per violenza sessuale nei confronti della figlia 20enne con cui avrebbe avuto anche un figlio.

L’uomo, apparso davanti ai giudici all’inizio della settimana, ha però negato gli abusi nei confronti della figlia. Le indagini della polizia sono partite dopo la telefonata della moglie che, dopo la nascita del bambino, ha contattato le autorità a fine febbraio.

Il 37enne, che si è dichiarato innocente riguardo le violenze nei confronti della figlia, non ha però negato di essere il padre del “nipote”. L’uomo ha infatti ammesso di aver dato una tazza con dello sperma alla figlia, ma non sapeva quali fossero le intenzioni della ragazza.

La moglie, però, ha detto alla polizia di sospettare del marito da tempo: sembra infatti che il rapporto incestuoso tra i due andasse avanti da più di cinque anni e che tutta la famiglia ne fosse al corrente. Secondo la donna, la polizia non sarebbe mai intervenuta, nonostante sapesse tutto.

St Andre si trova ora in carcere e la cauzione è stata fissata a 60.000 dollari.