Merenda: via libera al gelato

Metà pomeriggio e quel languorino che proprio non se ne vuole andare: abbiamo voglia di qualcosa di sfizioso ma non vogliamo mandare a monte tutti gli sforzi fatti per perdere qualche chilo?

Metà pomeriggio e quel languorino che proprio non se ne vuole andare: abbiamo voglia di qualcosa di sfizioso ma non vogliamo mandare a monte tutti gli sforzi fatti per perdere qualche chilo? Perchè non un buon gelato?

Evitate di attingere alla macchinetta degli snack dell’ufficio: uscite e recatevi alla più vicina gelateria. Oltre ad essere buono e sfizioso infatti, il gelato è nutriente, leggero, digeribile e rinfrescante.
 
Ma non solo a merenda: in molte regioni italiane il gelato si consuma anche a colazione. Pensate alla Sicilia dove è bene radicata l’abitudine di comunciare la giornata con una brioche farcita di gelato. E’ un’ottima idea per chi la mattina, soprattutto con il caldo estivo, non ha appetito e per invogliare i bambini a fare colazione.
 
Pensate che una pesca sciroppata con due palline di gelato e due biscotti, apportano circa 230 calorie che coprono il fabbisogno giornaliero che dovrebbe offrire la colazione in un’alimentazione bilanciata.
 
Ottimo anche per la merenda, è più indicato nei gusti della frutta e, se possibile, sceglietelo artigianale, come spiegano gli esperti “Il contenuto di liquidi, contribuisce a reintegrare l’acqua persa con il sudore“.
 
Fotografie tratte da
isoladischia.net
whatonemillionbuys.com

Continua a leggere

Parole di Francesca Bottini

Da non perdere
Potrebbe interessarti anche