Maturità 2018, prima prova d’esame: le tracce

Prima prova di italiano per gli Esami di maturità che vedono impegnati 500mila studenti italiani. Al via alle 8.30 di questa mattina, con tracce che non tutti si aspettavano.

Pubblicato da Giovanna Tedde Mercoledì 20 giugno 2018

Maturità 2018, prima prova d’esame: le tracce
Foto / ansa

Esami di maturità 2018 al via, questa mattina con le tracce della prima prova di italiano iniziata alle 8.30 per circa 500mila studenti italiani. In barba alla solita rincorsa ai pronostici, i temi proposti dal Ministero hanno sorpreso molti: dallo scrittore Giorgio Bassani ad Alcide de Gasperi e Aldo Moro, passando per Alda Merini.

Esami di maturità 2018: le tracce della prima prova

Studenti pronti al diploma alle prese con le tracce della prima prova della maturità 2018, variegate per titoli e tematiche affrontate.

  • Analisi del testo: un brano sulle persecuzioni razziali tratto dal libro di Gino Bassani, Il Giardino dei Finzi-Contini. Il testo è ispirato alla vera storia di Silvio Magrini, presidente della comunità ebraica di Ferrara dal 1930, che racconta gli orrori della persecuzione nazifascista attraverso un viaggio tra storia, sogni e desiderio di libertà;
  • Tema di carattere generale sul principio dell’uguaglianza formale e sostanziale nella Costituzione;
  • Tema storico sulla Cooperazione internazionale con Alcide De Gasperi e Aldo Moro;
  • Nella categoria Saggio breve, sono queste le tracce proposte ai maturandi:

  • Ambito Storico-Politico: masse e propaganda (con brani di Giulio Chiodi e Andrea Baravelli)
  • Ambito Artistico-Letterario: la solitudine nell’arte e nella letteratura (con brani di Alda Merini, Petrarca, Pirandello, Quasimodo, Merini, Dickinson e immagini di opere di Giovanni Fattori, Munch, Hopper)
  • Ambito Tecnico-Scientifico: il dibattito bioetico sulla clonazione (con un articolo di Elisabetta Intini tratto da Focus.it)
  • Ambito Socio-Economico: la creatività, dote d’immaginare, come risultato di talento e caso