Marianna Fabozzi indagata per omicidio del figlio Antonio

Marianna Fabozzi è indagata per omicidio volontario del figlio Antonio Giglio, morto in circostanze analoghe a quelle di Fortuna Loffredo nel 2013.

Pubblicato da Domenico Giampetruzzi Giovedì 23 giugno 2016

Marianna Fabozzi indagata per omicidio del figlio Antonio

Marianna Fabozzi è stata iscritta nel registro degli indagati dai magistrati della Procura di Napoli con l’accusa di omicidio volontario del figlio Antonio Giglio, morto all’età di 3 anni il 27 aprile 2013 in circostanze analoghe a quelle di Fortuna Loffredo nel Parco Verde di Caivano. La notizia è stata diffusa dal quotidiano Il Mattino ed è stata confermata da ambienti giudiziari.
Secondo gli inquirenti Marianna Fabozzi avrebbe lanciato il figlio Antonio nel vuoto da una finestra dell’appartamento della madre. Il bambino di 3 anni è morto precipitando dallo stesso stabile da dove è stata gettata Fortuna Loffredo, violentata e uccisa all’età di 6 anni il 24 giugno 2014. L’ex compagna di Raimondo Caputo, l’uomo arrestato per l’omicidio della piccola Fortuna, è attualmente detenuta nel carcere di Benevento e oggi sarà ascoltata dai magistrati della procura di Napoli.

LEGGI LE ULTIME NEWS SUL DELITTO DELLA PICCOLA FORTUNA LOFFREDO

E’ stata la testimonianza di Antonella Caputo, sorella di Raimondo Caputo, a far riaprire il caso. “La tapparella era rotta, alzata a metà, lei l’ha sollevata ancora e ha buttato giù il figlio – queste le parole contenute in un file audio mandato in onda da Radio 1 Rai – L’ex marito la ricattava, non voleva farle vedere la creatura, e allora lei ha detto o con me o con nessuno”. Raimondo Caputo ha accusato la sua ex compagna Marianna Fabozzi anche dell’omicidio della piccola Fortuna.