Mamma russa accusata di voler vendere il figlio al mercato nero per il traffico di organi

Un annuncio comparso online mostra una foto della mamma con il figlio con la scritta 'Si vende bambino per organi'. La donna ha però negato di essere l'autrice del post, dando invece la colpa a una coinquilina con cui aveva avuto degli screzi

mamma russa accusata annuncio figlio in vendita per organi

Una mamma russa di 40 anni è comparsa in un post online in cui offre di vendere il proprio figlio per 2.700€. L’annuncio recita: “Si vende bambino per organi”. Il piccolo viene descritto come “assolutamente sano”. La donna nega però di essere l’autrice del post. A metterlo online sarebbe stata invece una coinquilina con cui la madre aveva avuto un pesante litigio, la quale avrebbe pensato a questo scherzo di cattivissimo gusto per vendicarsi.
La polizia sta ora indagando per capire il ruolo di questa seconda donna nella vicenda. Alla base dell’ostilità tra le due ci sarebbe stata una discussione sulla pulizia dell’appartamento.
“E’ stato spaventoso, e sono ancora scossa”, ha dichiarato la madre del bambino messo in vendita. “La gente mi riconosce per strada, nell’annuncio c’è una foto mia e di mio figlio. Sono stata minacciata soprattutto da uomini che dicono che mi troveranno e mi uccideranno.”
Molte donne invece l’hanno chiamata pregandola di lasciare a loro il suo bambino se non se ne vuole occupare lei, e ha dovuto smettere di portare il figlio all’asilo per evitare le continue critiche degli altri genitori.