Mamma migrante resta infilzata sulla recinzione al confine davanti ai figli

A trovare la donna, insieme ai due figli di 3 e 5 anni, è stata una pattuglia della polizia in servizio lungo la frontiera. Un palo le ha trapassato il corpo davanti ai suoi piccoli.

Pubblicato da Giovanna Tedde Martedì 27 novembre 2018

Mamma migrante resta infilzata sulla recinzione al confine davanti ai figli
Foto: Pixabay

Terribile incidente per una mamma migrante, rimasta infilzata sulla recinzione del confine tra gli Stati Uniti e il Messico davanti ai suoi bambini. La donna stava tentando di oltrepassarla ma è caduta, finendo rovinosamente su un palo di acciaio.

Cade mentre scala la recinzione: infilzata

La donna rimasta infilzata sulla recinzione al confine tra Stati Uniti e Messico stava cercando di oltrepassarla insieme ai suoi figli, tra San Diego e Tijuana.

26 anni, di origine guatemalteca, sarebbe caduta su un palo d’acciaio proprio davanti ai bimbi.

A trovarla sono stati alcuni agenti di polizia, che pattugliavano la zona e hanno scoperto l’incidente.

La 26enne non sarebbe in pericolo di vita, e si trova ricoverata in un vicino ospedale. I suoi figli, di 3 e 5 anni, stanno bene anche se hanno vissuto un momento di comprensibile shock.

Il palo le ha trapassato un fianco e le natiche, e sarebbe rimasta intrappolata per diverse ore prima del ritrovamento, avvenuto intorno alle 20:30 del 23 novembre scorso.

LEGGI ANCHE: Il dramma dei bambini in gabbia al confine tra Usa e Messico