Mamma migrante resta infilzata sulla recinzione al confine davanti ai figli

A trovare la donna, insieme ai due figli di 3 e 5 anni, è stata una pattuglia della polizia in servizio lungo la frontiera. Un palo le ha trapassato il corpo davanti ai suoi piccoli.

recinto

Foto: Pixabay

Terribile incidente per una mamma migrante, rimasta infilzata sulla recinzione del confine tra gli Stati Uniti e il Messico davanti ai suoi bambini. La donna stava tentando di oltrepassarla ma è caduta, finendo rovinosamente su un palo di acciaio.

Cade mentre scala la recinzione: infilzata

La donna rimasta infilzata sulla recinzione al confine tra Stati Uniti e Messico stava cercando di oltrepassarla insieme ai suoi figli, tra San Diego e Tijuana.

26 anni, di origine guatemalteca, sarebbe caduta su un palo d’acciaio proprio davanti ai bimbi.

A trovarla sono stati alcuni agenti di polizia, che pattugliavano la zona e hanno scoperto l’incidente.

La 26enne non sarebbe in pericolo di vita, e si trova ricoverata in un vicino ospedale. I suoi figli, di 3 e 5 anni, stanno bene anche se hanno vissuto un momento di comprensibile shock.

Il palo le ha trapassato un fianco e le natiche, e sarebbe rimasta intrappolata per diverse ore prima del ritrovamento, avvenuto intorno alle 20:30 del 23 novembre scorso.

LEGGI ANCHE: Il dramma dei bambini in gabbia al confine tra Usa e Messico

Parole di Giovanna Tedde

Giornalista pubblicista, mi occupo da anni di contenuti web in salsa multicolor: dalla cronaca nera a quella rosa, passando per approfondimenti sull'attualità e una sana dose di buona cucina…