Maltratta la moglie per farla diventare testimone di Geova: 57enne denunciato

Nei confronti dell'uomo è stato disposto l'allontanamento dalla famiglia e il divieto di avvicinarsi ai luoghi frequentati dalla moglie e dai parenti

Pubblicato da Beatrice Elerdini Martedì 6 novembre 2018

Maltratta la moglie per farla diventare testimone di Geova: 57enne denunciato
Foto: Ansa

Un uomo di 57 anni e origini ferraresi, era solito maltrattare la moglie. Voleva che si convertisse e diventasse come lui testimone di Geova. Ma non era l’unica ragione per cui la picchiava: l’uomo era anche dipendente dall’alcol. Il 57enne è stato denunciato per maltrattamenti continuati in famiglia. Grazie all’intervento della Polizia a casa della coppia, in zona Saragozza a Bologna, l’ennesima vicenda di violenza domestica si è conclusa ieri pomeriggio.

Il 57enne era sempre ubriaco quando litigava con la coniuge, con la figlia 17enne di lei e con il suocero, che una volta è stato anche preso a schiaffi. Secondo quanto ricostruito dagli inquirenti la coppia, sposata da 9 anni, ha iniziato ad avere problemi negli ultimi due. Minacce, violenze, a tutti i membri della famiglia. In più la richiesta sempre più insistente di conversione della moglie 38enne di origine moldava. L’estate scorsa il tracollo.

Da agosto la donna è stata costretta a chiamare ripetutamente la Polizia. Inevitabile la denuncia nei confronti del marito. Domenica scorsa l’uomo, ancora una volta ubriaco, avrebbe preteso di portare fuori la figlia piccola di due anni. In preda alla rabbia, ha distrutto i mobili di casa. Infine ieri pomeriggio, l’aggressione al suocero. Poi finalmente l’intervento della Polizia.

Ora il 57enne dovrà lasciare la casa famigliare. Nei suoi confronti è stato disposto l’allontanamento dalla famiglia e il divieto di avvicinarsi ai luoghi frequentati dalla moglie e dai parenti.

LEGGI ANCHE: Picchia con un bastone la compagna e il vicino intervenuto per soccorrerla