Mai metterli nel congelatore: se lo fai sbagli di grosso con questi cibi, cosa rischi

Mai metterli nel congelatore: se lo fai sbagli di grosso con questi cibi, cosa rischi

rischi che si corrono se si congelano certi alimenti - pourfemme.it

Congelare gli alimenti per prolungarne la conservazione è un metodo adottato da chiunque, ma attenzione poiché ci sono dei rischi

Quanti di noi congelano il cibo ogni giorno, per avere una lunga conservazione però, vi sono alcuni cibi che non devono assolutamente essere congelati.

Oggi vi illustriamo una serie di alimenti che congelandoli possono portare dei rischi, può succedere per esempio che avvenga un cambio di sapore, ma la cosa fondamentale è che i cibi congelati devono essere ben sigillati in quanto esponendoli all’ossigeno va a prendere odori ambigui e si possono provocare quelle che vengono chiamate “ustioni da congelamento”, oltretutto è di fondamentale importanza consumare i cibi entro un lasso di tempo abbastanza breve.

Ma quali sono gli alimenti che se li congeliamo causano rischi?

Consumare i cibi congelati entro un breve periodo è di grande importanza, la tempistica consigliata equivale a tre mesi, di seguito vediamo nel dettaglio quali sono gli alimenti che non vanno assolutamente congelati.

lista dei cibi che bisogna evitare di congelare

Elenco dei cibi che non possono essere congelati
– pourfemme.it

  1. Indivia cruda 
  2. Formaggi (il parmigiano e il cheddar possono essere congelati a differenza dei formaggi più “morbidi” come gorgonzola no, poiché alterano la loro concretezza)
  3. Carne già scongelata
  4. Spinaci o verdura a foglia verde curda (Sedano, Insalate, Verdure crude non possono essere congelate in quanto si altera il sapore che diventa ossidante)
  5. Cavoli, verze crude 
  6. Uova crude con il guscio (le uova possono essere congelate ma solo a patto che non sia presente il guscio)
  7. Lattuga
  8. Sedano crudo
  9. Patate crude, al forno o bollite (si sgretolano)
  10. Pomodori (essendo costituito da acqua si potrà impregnare e perdere sapore)
  11. Maionese
  12. Cetrioli 
  13. Mele
  14. Gelatine
  15. Anguria
Insomma, gli ortaggi crudi non bisogna mai congelarli in quanto contengono un alto tasso di acqua che li porterebbe poi a impregnarsi e automaticamente a perdere il sapore, si possono altresì congelare formaggi più duri come abbiamo visto il parmigiano per esempio o il cheddar che però hanno comunque una scadenza e non devono superare i tre mesi di congelamento, le fragole invece così come i frutti di bosco si possono congelare a patto che poi quest’ultime vegano utilizzate per la preparazione di dolci. La maionese se congelata essendo composta da uova e olio sfocerà in una coesistenza acquosa, in fine anche il riso (così come la pasta) essendo già soggetto ad intossicazione alimentare non bisogna riporlo mai e poi mai in freezer.
Altro importante avvertimento soprattutto: mai ricongelare i cibi!

Parole di Maira Monetti