Madre uccide il figlio di 5 anni: affogato, decapitato e gettato nella spazzatura

Il marito della donna, 43 anni, ha riferito di una profonda depressione sullo sfondo del dramma. L'imputata rischia la pena di morte, e si rifiuta di collaborare con gli inquirenti.

Pubblicato da Giovanna Tedde Martedì 4 dicembre 2018

Madre uccide il figlio di 5 anni: affogato, decapitato e gettato nella spazzatura
Foto: Pixabay

Orrore per l’atroce fine di un bambino d 5 anni, massacrato dalla madre e decapitato a Houston, Stati Uniti. La donna, 43 anni, lo ha affogato per poi accanirsi sul suo corpo e gettarlo nella spazzatura. La scoperta dell’omicidio è stata fatta dal papà.

Bimbo affogato e decapitato

Un orrore senza precedenti a Houston, Texas, dove il corpo decapitato di un bimbo di 5 anni è stato trovato dal padre in un bidone della spazzatura nel garage della sua abitazione.

A ucciderlo sarebbe stata la mamma, 43enne di origini cinesi, che lo avrebbe prima affogato nella vasca per poi fare scempio del cadavere.

La testa del minore è stata messa dentro un contenitore, recuperata dal marito della donna all’interno dell’appartamento.

Stando a quanto emerso, la tragedia si sarebbe consumata nel primo pomeriggio dello scorso 30 novembre, quando la donna è rimasta sola in casa con i due figli, di 13 e 5 anni.

La madre tentò il suicidio

La 43enne, che da tempo avrebbe sofferto di depressione, avrebbe agito per cause ancora da chiarire.

Alle sue spalle un tentato suicidio risalente a pochi mesi fa. Subito dopo il ritrovamento del corpo del figlio, il marito ha chiamato la polizia.

Gli agenti hanno recuperato l’arma del delitto in bagno, un coltello ancora sporco di sangue che sarebbe stato usato per decapitare il bambino.

Sulla 43enne grava l’accusa di omicidio e rischia la pena di morte. Non ha fornito alcun movente e non collabora con gli inquirenti.

LEGGI ANCHE: Decapita la nipote di 18 mesi: orrore in città