Madre tenta di uccidere il figlio malato: sapone liquido nei tubi che lo tengono in vita

A denunciare la donna, 26 anni, è stato l'ospedale che aveva appena dimesso il piccolo dopo una bronchite. I soccorritori lo hanno riportato nella struttura sanitaria, dove si è scoperto l'orrore.

Pubblicato da Giovanna Tedde Lunedì 14 gennaio 2019

Madre tenta di uccidere il figlio malato: sapone liquido nei tubi che lo tengono in vita
Foto: Pixabay

Una giovane madre di Perth, Australia, è stata arrestata con l’accusa di tentato omicidio. Avrebbe cercato di uccidere il figlio di 13 mesi iniettando del sapone liquido nei tubi che lo tengono in vita. Il fatto è stato denunciato dall’ospedale.

Tenta di uccidere il figlio con il sapone

Brooke Evelyn Lucas, 26 anni, è stata arrestata dalla polizia australiana a Perth, città nell’area ovest del Paese. L’accusa a suo carico è quella di tentato omicidio, dopo la denuncia dell’ospedale che ha preso in carico il figlio di 13 mesi, affetto da una malformazione congenita.

La donna avrebbe cercato di far ingerire del detergente al bambino, iniettandolo nei tubi che lo tengono in vita.

Ricoverato per una bronchite e poi dimesso, una volta tornato a casa avrebbe rischiato di essere ucciso dalla madre. Soccorso in tempo e riportato nella struttura sanitaria, è stato affidato ai servizi sociali in attesa che si definisca la migliore soluzione per un bimbo affetto da una patologia come quella che lo ha colpito dalla nascita.