Lo zucchero fa venire le rughe

Lo zucchero oltre che far male alla linea fa male anche alla pelle perchè stimola e accelera la comparsa delle rughe, ecco quindi un altro motivo per limitare il consumo di dolci e cibi troppo zuccherati.

pelle

Lo zucchero oltre che far male alla linea fa male anche alla pelle perchè stimola e accelera la comparsa delle rughe, ecco quindi un altro motivo per limitare il consumo di dolci e cibi troppo zuccherati.

Continua a leggere

Lo zucchero è una di quelle sostanze che ci mette a dura prova, non è alleato della linea, ma lo è del cervello e a sorpresa è una delle cause che portano alla formazione delle rughe, ovviamente non vuol dire che non si può mangiare ma che dobbiamo dosarlo bene nella nostra dieta.
 

Continua a leggere

Lo zucchero si deposita nelle proteine della pelle diminuendone l’elasticità promuovendo la formazione delle rughe e il rilassamento cutaneo. Il termine scientifico di questo fenomeno è detto glicazione, le aziende si sono subito messe all’opera per trovare dei rimedi per contrastare questo processo come ad esempio l’acido alfa-lipoico, regolatore dell’insulina, come pure l’attivo vegetale derivato dal bay cedar contenuto nei globuli rossi e “staccare” lo zucchero dalle fibre di collagene, questa innovazione arriva direttamente da Chanel.
 

Continua a leggere

Gli alimenti da tenere sott’occhio sono: carboidrati ad alto indice glicemico come dolci, biscotti, snack, patate e pane bianco, cibi precotti, bibite e prodotti industriali ricchi di grassi idrogenati e altri additivi. Li potete sostituire con i carboidrati a basso indice glicemico come pasta e pane integrale, legumi, frutta, verdura e pesce, preferibilmente consumati crudi oppure cotti al vapore, la cottura attiva il processo di glicazione.
 

In questo modo sarete più in linea, con meno rughe e con il viso senza brufoli!
 

Continua a leggere

Continua a leggere

Foto da:
thereddaisy.blogspot.com
bestantiagingmoisturizer.com
www.beautips.info
www.donnamoderna.com

 

Parole di Serena Vasta

Da non perdere