Lilibet Diana è entrata ufficialmente in linea di successione

La secondogenita di Harry e Meghan è stata inserita nell'elenco ufficiale dei Windsor, diventando a tutti gli effetti un membro della famiglia reale

harry e meghan

Foto Getty Images | Toby Melville

La secondogenita di Harry e Meghan è stata finalmente inserita nell’elenco ufficiale dei Windsor sul sito web della famiglia reale. A distanza di quasi due mesi dalla nascita, avvenuta lo scorso 4 giugno, presso il Santa Barbara Cottage Hospital in California, il nome della piccola Lilibet Diana, ottava in linea di successione, è finalmente comparso sul sito della famiglia reale con un ritardo evidente rispetto alle tempistiche consuete.

Leggi anche: Harry e Meghan “sfrattati” da Frogmore Cottage

Lilibet Diana entra ufficialmente in linea di successione

Ogni volta che un nuovo arrivato fa il suo ingresso nella famiglia dei Windsor, è consuetudine aggiornare la pagina del sitoweb, indicando il nome, il titolo e la sua posizione tra i membri reali. Ma, nel caso di Lilibet Diana, ci sono volute ben sette settimane prima che fosse registrata in linea di successione. Per nessuno dei bisnipoti della Regina, ci è mai voluto così tanto tempo: George, il figlio maggiore di Kate e William, fu registrato dopo appena due settimane, esattamente come Archie, il fratello maggiore di Lilibet.

Cosa si nasconde dietro il clamoroso ritardo

Ipotesi e congetture hanno animato i tabloid britannici nelle ultime settimane nel tentativo di scoprire le cause del clamoroso ritardo. Che la regina volesse ribadire la sua autorità di fronte ai duchi ribelli, o che il ritardo fosse frutto di qualche ingarbuglio burocratico, viene da chiedersi perché ci è voluto tanto tempo. Specialmente, “se tutto quello che occorre fare è premere un pulsante e inserire un numero diverso“, ha commentato Chris Ship.

Quando sarà il battesimo di Lilibet Diana

O forse dietro il mancato inserimento di Lilibet sul sito potrebbe nascondersi una motivazione tecnica. Infatti, essendo il sovrano inglese a capo della Chiesa Anglicana, per essere aggiunti alla lista occorre ricevere il battesimo con rito anglicano. Secondo le ultime indiscrezioni, Harry e Meghan avrebbero intenzione di battezzare la piccola a settembre, nel castello di Windsor, al cospetto della regina. Ma alcuni esperti ribadiscono che per i vertici della chiesa anglicana non esiste alcuna obbligatorietà di battesimo per essere ammessi alla linea di successione reale.

Parole di Linda Pedraglio