Liguria, arrestato per violenza sessuale su una bambina in spiaggia: marocchino rimane in carcere

L'uomo ha prima strattonato la piccola dietro le cabine dello stabilimento e ha poi iniziato a baciarla. La madre, accortasi dell'assenza della piccola, ha iniziato a cercare la piccola fermando così il violentatore. Il gip ha confermato l'arresto dell'uomo.

Stupri Rimini: nuova violenza, arrestato straniero

Il gip del Tribunale di Savona ha deciso che il marocchino arrestato la settimana scorsa con l’accusa di violenza sessuale su minore dovrà rimanere in carcere. Il giovane ha deciso, infatti, di avvalersi della facoltà di non rispondere alle domande degli inquirenti.

L’uomo, che si era introdotto nelo stabilimento confonendosi con i bagnanti, avrebbe approfittato di un momento di calma per strattonare una bimba di soli 10 anni per un braccio e l’avrebbe portata dietro alle cabine della spiaggia. Qui, poi, avrebbe inziato a baciarla. Fortunatamente, la madre, accortasi della mancanza della piccola ha iniziato a cercarla sorprendendo il marocchino.

Le urla delle madre hanno fermato l’uomo e permesso ai carabinieri di intervenire.

Gli avvocati dell’uomo chiederanno una perizia psichiatrica.