Bambino di 7 anni ucciso da un leopardo: gli abitanti incendiano la foresta per protesta

In India l'ennesima tragedia: il minore sarebbe rimasto vittima dell'animale che, per la stampa locale, è già stato definito 'il mangiatore di uomini'. Eclatante la reazione della popolazione.

da , il

    Bambino di 3 anni sbranato da un leopardo in un safari park in Uganda

    Ennesima tragedia in India, dove un bambino di 7 anni è stato sbranato da un leopardo. Gli abitanti hanno incendiato la foresta in preda a un moto di rabbia collettiva che, secondo le autorità, sembra sempre più difficile da arginare. Quasi nove ettari di terreno boschivo sono andati distrutti a causa delle fiamme.

    Il dramma si è consumato in una regione a nord del Paese, l’Uttarakhand, e la stampa locale parla del felino come di un vero e proprio ‘mangiatore di uomini’.

    Un devastante rogo ha distrutto l’area verde intorno al villaggio di un distretto del Bageshwar, teatro dell’orrenda disgrazia.

    Secondo il quotidiano The Hindustan Times, sarebbero stati dati i permessi per abbattere il leopardo.

    Il bambino sarebbe stato trascinato nella foresta dall’animale, che poco prima lo aveva aggredito. Le urla del piccolo hanno allarmato la madre, e fatto scattare la macchina dei soccorsi.

    Bambino di 3 anni sbranato da un leopardo in un safari park in Uganda

    leopardo uccide bambino

    Shock in Uganda: in un safari park, un bambino di 3 anni, Elisha Nabugyere, è stato catturato e sbranato vivo da un leopardo. L’aggressione è stata del tutto inaspettata: il piccolo, figlio di un ranger del posto, si trovava con una babysitter all’interno di un safari lodge non recintato.

    Improvvisamente il leopardo avrebbe rapito Elisha e lo avrebbe trascinato nella foresta. Del piccolo non si hanno avuto più notizie, sino a quando, il giorno successivo sono stati trovati i resti del corpo del bambino. La terribile vicenda è avvenuta nel Queen Elizabeth National Park.

    Il portavoce dell’autorità per la fauna selvatica, Bashir Hangi, ha riportato la dinamica dei fatti: ‘La bambinaia non sapeva che il bambino la seguiva. Ha sentito il bambino che urlava aiuto, è intervenuta ma era troppo tardi. Nel frattempo il leopardo era svanito nella boscaglia e con esso il bimbo. Le ricerche sono andate avanti finché non abbiamo ritrovato i resti il giorno dopo’.

    Le autorità ugandesi hanno attivato la ricerca del felino, che con buona probabilità verrà giustiziato. ‘La caccia al leopardo è iniziata con l’intenzione di catturarlo e rimuoverlo dalla foresta, perché una volta che il leopardo ha mangiato carne umana, le tentazioni di mangiarne altra diventano molto alte, e quindi diventa molto pericoloso’, ha spiegato Bashir Angi.