Lecce, 19enne aggredita in casa: tentano di spogliarla ma riesce a fuggire

La vittima ha riferito agli inquirenti che uno dei due aggressori aveva un tatuaggio su una mano, mentre l'altro aveva una verruca sul viso

Pubblicato da Beatrice Elerdini Martedì 13 novembre 2018

Lecce, 19enne aggredita in casa: tentano di spogliarla ma riesce a fuggire
Foto repertorio Ansa

Momenti di terrore per una 19enne di Taranto, in trasferta a Lecce per sostenere un esame. Due ragazzi l’hanno aggredita nell’atrio di casa con l’obiettivo di violentarla. E’ accaduto sabato sera, nel rione San Pio. E’ probabile che i due aguzzini l’abbiano seguita, prima di avvicinarla.

La ragazza, presa con forza e spogliata dei suoi abiti, ha continuato a urlare e dimenarsi, a un certo punto è riuscita a liberarsi. E’ fuggita via correndo. I due aggressori hanno quindi deciso di darsela a gambe.

La giovane vittima si è subito rivolta alla Polizia per denunciare l’accaduto. Sono intervenute le volanti e gli investigatori della Squadra mobile. La ragazza ha rilasciato una testimonianzia ricca di dettagli utili ai fini delle indagini. Uno dei due aggressori aveva un tatuaggio su una mano, mentre l’altro aveva una verruca sul viso.

Le Forze dell’Ordine sono dunque alla ricerca dei due ragazzi.

LEGGI ANCHE: Rimini, studentessa segregata e violentata: denunciato uno straniero di 43 anni