Le ricette della Pasqua ebraica [FOTO]


Le ricette della Pasqua ebraica hanno un significato preciso e sono molto importanti per festeggiare la Pesach, ricorrenza davvero sentita che gli ebrei chiamano “il tempo della nostra liberazione”. Durante il periodo è importante astenersi da qualsiasi tipo di cibo lievitato, simbolo, nella cultura ebraica, del male, dell’egoismo e della superbia mentre il pane non lievitato simboleggia l’umiltà e la semplicità. I tre elementi principali che non possono mancare sulla tavola sono l’agnello, il Matzah, cioè il pane azzimo e Maror, ovvero le erbe amare. Vediamo quindi alcune ricette tradizionali e classiche della ricorrenza della Pesach.

Il dayenu di Pasqua
dayenu ricetta

Ingredienti

  • 3 uova
  • 2 litri di brodo di carne
  • 3 fette di pane azzimo da circa 30 g ciascuna
  • cannella in polvere

Ricetta e preparazione

  1. Per prima cosa dovrete spezzettare le fette di pane azzimo; nel frattempo scaldate in una pentola il brodo di carne. Quando comincia a bollire aggiungete il pane azzimo a pezzi e fate cuocere tutto a fuoco medio senza coperchio per circa 20 minuti.

  2. Sbattete in una ciotola capiente le uova e unite poi il brodo caldo con il pane azzimo. Mescolate bene per far amalgamare gli ingredienti e prima di servire spolverizzate con della cannella in polvere.

Consigli

Vi consigliamo di servire la pietanza molto calda per apprezzarne meglio il profumo.

Torta Pesach al limone
pesach cake

Ingredienti

    Per la torta:

  • zucchero g 270
  • farina azzima g 270
  • fecola g 65
  • succo di limone g 50
  • 6 uova
  • la scorza grattugiata di 2 limoni
  • olio
  • sale
  • Per la crema:

  • zucchero g 270
  • 2 uova
  • 2 limoni
  • fecola

Ricetta e preparazione

Vediamo insieme come preparare questa deliziosa torta.

  1. Per prima cosa dovrete montare i tuorli con metà dello zucchero, unendo piano anche il succo di limone e la scorza dei due limoni. Nel frattempo montate a neve ferma le chiare aggiungendo anche un pizzico di sale; unite anche lo zucchero rimasto. Ora unite i tuorli montati agli albumi e mescolate unendo anche la farina azzima e la fecola. Ungete di olio uno stampo e versatevi il composto.

  2. Infornate a 180° per 40 minuti; fatela poi raffreddare e dividetela in due strati. Preparate ora la crema mescolando le uova con lo zucchero, 2 cucchiai di fecola, il succo di due limoni filtrato, la scorza grattugiata e cuocete il composto a bagnomaria, fino a quando non inizia ad addensarsi.

  3. Ora ricomponete la torta spalmando la crema tra uno strato e l’altro del vostro dolce.

Consigli

Per mantenere la torta più morbida, potrete decidere di dividerla in tre parti invece che in due strati.

Il matzo brei
matzo brei

Ingredienti

  • 2 pezzi di matzah (pane azzimo)
  • 2 uova
  • sale e pepe
  • 2 cucchiai di olio vegetale

Ricetta e preparazione

Un piatto classico che potrete servire sotto forma di polpettine ma anche con le uova strapazzate.

  1. Spezzettate il pane e lasciatelo a bagno in acqua calda per circa 30 secondi; strizzatelo bene e tenete da parte. Nel frattempo sbattete le uova con un po’ di sale e un pizzico di pepe e unite la matzah strizzata mescolando per formare una specie di impasto. Fate scaldare l’uovo in un padellino e versatevi l’impasto formando delle piccole frittelle.

  2. Fate dorare e poi servite accompagnate da marmellata, miele, burro di arachidi ma anche formaggio o verdura.

Consigli

Si tratta di un piatto semplicissimo e versatile perchè può essere accompagnato con moltissimi cibi diversi ed è ottimo anche a colazione.

Parole di Francesca Bottini