Posizioni per fare l'amore: ecco le migliori da provare

Le posizioni per fare l'amore sono innumerevoli ma ogni occasione richiede quella giusta. Ecco le migliori posizioni per fare sesso, dalla prima volta alla gravidanza, e ottenere reciprocamente il massimo piacere.

34
Posizioni per fare l'amore

Quali sono le migliori posizioni per fare l’amore? Tra posizioni da seduti, altre per fare l’amore in piedi, alcune particolarmente comode, altre più ardite tratte dal Kamasutra, c’è l’imbarazzo della scelta. Ma perché è così importante conoscerle e soprattutto sperimentarle? Perché le posizioni per fare sesso sono la chiave del piacere e a forza di provarne diverse, oltre a divertirvi un mondo, troverete le vostre “anime gemelle”, ovvero le vostre posizioni ideali, quelle di cui non potrete più fare a meno!

Continua a leggere

Che siate esperte o principianti poco importa, di seguito abbiamo selezionato posizioni per tutti i gusti, da quelle più adatte alla prima volta alle posizioni per la gravidanza, dalle più eccitanti per lei e per lui fino ai grandi classici del Kamasutra.

Continua a leggere

Posizioni per fare l’amore la prima volta

Se c’è una cosa che fa paura è la prima volta! Ed è normale che sia così perché è un’esperienza indimenticabile, un passaggio importantissimo nella vita di ogni uomo e di ogni donna. Dato che non c’è ancora esperienza, la posizione migliore per fare l’amore la prima volta è il classico missionario, perché più naturale rispetto ad altre e anche tendenzialmente più comoda.

Continua a leggere

Leggi anche

In questa posizione lui si adagia sopra di lei, distesa, a gambe unite, con il pene in linea con la vagina, e la penetra delicatamente, in modo da non provocare, perlomeno all’inizio, troppo dolore. Il contatto visivo è importante e questa posizione fortunatamente lo favorisce.

Si tratta dell’unica adatta alla prima volta? La risposta è no, ci sono altre posizioni per fare l’amore le prime volte, come quella da dietro dove lui si posiziona dietro di lei inginocchiata sul letto. Idem per quanto riguarda l’amazzone, che prevede lei sopra di lui in posizione di comando.

Continua a leggere

Continua a leggere

Avete mai sentito parlare della posizione del Kamasutra numero 68? Scopritelo in quest’articolo!

Posizioni per fare sesso preferite dalle donne

Non c’è bisogno di una location particolare per un incontro d’amore perfetto in cui dare emozioni e ottenere il massimo del piacere anche se fare sesso in piedi o in situazioni diverse dal solito è già di per sé eccitante. Se poi si sperimentano posizioni sessuali che possono migliorare l’intesa e l’incontro rendendolo indimenticabile meglio ancora. Molte donne amano vedere il viso del partner mentre fanno l’amore, quindi le posizioni sessuali per lei spesso consentono di guardarsi negli occhi.

Leggi anche le posizioni preferite da lui!

Ovviamente è importante, per raggiungere il massimo piacere, stimolare sia le zone erogene del corpo che clitoride e punto g. Per farlo l’uomo deve avere le mani libere di percorrere il corpo della donna per aumentare il livello di eccitazione di entrambi. Ecco allora le posizioni per lei più eccitanti.

Pecorina

Le posizioni più piacevoli per lei restano la classica ”pecorina”, con lui che penetra da dietro la donna mentre entrambi sono poggiati sulle ginocchia. C’è anche la variante con lui in piedi, lei si mette a carponi e si lascia penetrare da dietro dall’uomo, che si appoggia sulle ginocchia.

Continua a leggere

Continua a leggere

Indra

Un’altra delle posizioni più soddisfacenti per lei è l’Indra, che permette la stimolazione profonda del punto G. Si mette in pratica con la donna sdraiata sulla schiena con le gambe piegate e i piedi che toccano  il petto di lui.

Il tavolo

Una posizione comoda per fare l’amore che piace alle donne è quella del tavolo. Permette di fare sesso a lungo poiché richiede poco sforzo fisico. Si pratica con lei sdraiata su un tavolo, con le gambe che si attorcigliano ai fianchi dell’uomo, che resta in piedi e la penetra mentre può accarezzarle il seno.

Continua a leggere

Continua a leggere

Posizioni per fare l’amore che piacciono agli uomini

Quali sono le posizioni preferite dagli uomini? Diverse ma ce ne sono alcune più gettonate di altre. Spesso avere il controllo della situazione (o pensare di averlo) genera più eccitazione e ne risentono le posizioni migliori per lui, ecco le predilette.

Il drago

Lei è sdraiata sulla pancia su un cuscino all’altezza del pube e solleva i glutei per favorire la penetrazione mentre lui si sdraia sulla schiena di lei tenendole le mani.

L’amazzone al contrario o cowgirl reverse

Lui è sdraiato sulla schiena e lei è sopra di lui dandogli le spalle. Lui può ammirare il lato B della partner prendendola per i fianchi e lei può decidere il ritmo della penetrazione.

Continua a leggere

Il fiore di loto

Un’altra delle posizioni per stimolare lui più amate, anche se non proprio semplice da mettere in pratica. L’uomo è seduto a gambe incrociate con la donna seduta su di lui e la penetra muovendo i fianchi in maniera circolare. Le gambe di lei avvolgono il petto di lui.

Posizioni strane per fare l’amore

Le posizioni più strane per fare l’amore spesso sono anche le più divertenti perché, mal che vada, ci si fa una bella risata! E in tal senso il Kamasutra è una fonte di ispirazione preziosa per chi ha coraggio di osare. Ecco due posizioni per fare l’amore da non perdere se amate le stravaganze a letto!

Ponte Levatoio

Iniziamo dalla posizione del Ponte Levatoio che richiede, soprattutto per lui, un po’ di agilità. L’uomo deve formare un ponte alzando il bacino e sostenendosi tramite mani e gambe. La donna nel frattempo si siede sopra facendo dei movimenti circolari mentre si lascia penetrare.

Il gradino o scala

La posizione del gradino o scala prevede che la donna si inginocchi sul gradino di una scala appoggiandovi le mani. Lui si posiziona dietro di lei inginocchiato su un gradino più basso, penetrandola da dietro.

Posizioni in gravidanza


Le posizioni per fare l’amore quando si è incinta sono diverse ma è importante considerare anche il mese di gravidanza. Le posizioni sessuali in gravidanza sono concesse praticamente tutte nei primi tempi e anche dopo, sebbene ci siano alcune limitazioni dovute all’ingombro del pancione.

Le migliori posizioni del kamasutra in gravidanza? Eccovi servite

Tuttavia non disperate, non ci sono particolari posizioni da non assumere in gravidanza, anche le mamme al terzo trimestre possono godere dei piaceri dell’eros, che anzi fa benissimo al bambino. L’unica raccomandazione riguarda le gravidanze a rischio per le quali è indispensabile seguire il parere del medico. Per quanto riguarda il timore diffuso di far male al bambino niente paura, non corre alcun rischio perché il liquido amniotico lo protegge. Ecco allora le migliori posizioni per fare sesso con il pancione.

Missionario

Si tratta di una tra le posizioni del kamasutra più classiche, in cui la donna sta sotto a gambe divaricate e l’uomo sopra. Questa posizione è indicata in gravidanza solo nei primi mesi ma si può ovviare al problema, nei mesi successivi, eseguendola da seduti anziché da sdraiati.

Cucchiaio

In questa posizione la donna si colloca su un fianco e lui dietro di lei, la pancia risulta quindi appoggiata di lato. E’ una posizione adatta anche al secondo e terzo trimestre di gravidanza perché riposante e comoda.

La posizione della schiava

In questo caso l’uomo è sdraiato sulla schiena mentre lei seduta su di lui accovacciata o inginocchiata. Questa posizione offre alla donna la libertà di controllare la profondità di penetrazione e il ritmo ed è adatta fino al secondo trimestre di gravidanza incluso. La si può adottare anche nel terzo trimestre ma di solito risulta faticosa ed è questo il motivo per cui non la si consiglia.

Pecorina

Anche in questo caso resta una delle posizioni più eccitanti per fare l’amore ideale per riparare la pancia visto che lei è carponi sul letto con le spalle rivolte a lui. L’unico inconveniente può essere rappresentato dal dolore ai gomiti in fase di appoggio.

Amazzone

Questa posizione che è la preferita dalle donne visto che concede massima libertà di movimento e di gestione del rapporto, è adatta anche alla gravidanza visto che la donna sta sopra l’uomo e non c’è quindi il rischio di schiacciare la pancia. Nell’ultimo trimestre tuttavia potrebbe risultare fastidiosa a causa del pancione troppo ingombrante.

Posizioni yoga per fare l’amore

Le posizioni yoga per fare bene l’amore favoriscono il piacere e la complicità amorosa e sono l’ideale per unire corpo e spirito. Non sono sempre semplicissime e per questo è importante prepararsi prima di sperimentarle.

Per farlo potete provare queste due posizioni: il Gatto/mucca che prevede l’appoggio di mani e ginocchia a terra con i polsi perpendicolari alle spalle e i fianchi in linea con le ginocchia. Si alza il petto e ci si stende espirando e inarcando la schiena, con la pancia tirata indietro, come un gatto. Anche il cobra è una posizione preparatoria utile: in questo caso bisogna sdraiarsi con le mani a terra, all’altezza delle spalle, e le gambe unite. Le braccia vanno piegate lungo il corpo e le spalle appoggiate a terra. A questo punto bisogna sollevarsi sulle braccia ispirando e incurvando la schiena, portando indietro la testa e trattenendo il respiro. Quindi ci si stende nuovamente a terra e si ripete.

E ora veniamo finalmente alle posizioni yoga per fare l’amore da sperimentare in coppia.

The Front Bird

Lui si sdraia sulla schiena mantenendo le gambe parallele, piega le ginocchia con le cosce perpendicolari al pavimento e la parte delle gambe inferiore sollevata a un angolo di 45 gradi dal pavimento stesso. I talloni vanno messi sulla parte superiore delle cosce di lei. A questo punto lui le prende le mani, piega le braccia e le gambe e lei si piega in avanti portando i piedi a terra. Quindi raddrizza sempre più le braccia e le gambe per sollevare maggiormente il partner dal pavimento, rimanendo in questa posizione per un po’ di tempo.

Il loto

In questa posizione yoga per fare l’amore lui deve sedersi con le gambe incrociate e lei sopra di lui, con le gambe intorno alla sua vita e i piedi contro le sue natiche. Il bacino di lei deve ondeggiare più o meno rapidamente avanti e indietro.

Posizioni romantiche per fare l’amore

Esistono molte posizioni per fare sesso ad alto tasso di romanticismo, da mettere in pratica non solo tra le pareti domestiche. Avete mai pensato per esempio alla macchina come luogo dell’amore? Ebbene, se la collocate in un luogo appartato, fare l’amore in macchina può rivelarsi molto appagante e soprattutto molto romantico.

Per fare sesso in auto è consigliabile prima di tutto abbassare i sedili anteriori, se volete stare stesi davanti. I posteriori possono stare alzati o abbassati, dipende da quanta agilità avete e se volete sperimentare posizioni che vi consentono di muovervi di più. In ogni caso rendete l’ambiente più confortevole possibile perché tutto sia più semplice.

Potete iniziare dalla posizione con lui seduto al posto del guidatore e lei sopra di lui. È la posizione dell’amazzone, un classico da provare anche in macchina! Poi potete scegliere la variante al contrario della posizione dell’amazzone. E cioè lui resta sempre seduto al posto di guida mentre lei si siede su di lui ma stavolta è girata di schiena. Potete servirvi del volante per appoggiarvi e rendere i movimenti più comodi.

Se invece vi posizionate sul sedile del passeggero reclinato al massimo potete sperimentare altre tecniche e posizioni, come quella del missionario. Classica ma sempre piacevole, risulta più comoda se usate un cuscino, anche gonfiabile. Potete poi sbizzarrirvi nelle sue varianti, tenendo le gambe di lei piegate o sulle spalle, ecc.

Anche le posizioni per fare l’amore sul tavolo possono rivelarsi molto romantiche perché si sa, eros e cibo vanno d’amore e d’accordo. Il classico dei classici, in questa location, consiste nel far sedere lei sul tavolo mentre lui la penetra posizionandosi di fronte, leggermente piegato. Oppure si può sperimentare la versione da dietro, con lei piegata sul tavolo e lui che la penetra da dietro.

Parole di Laura De Rosa

Laureata in Scienze dei Beni Culturali (110/110), redattrice web dal 2008, collabora con riviste e numerose testate online spaziando in diversi argomenti. Ama leggere, scrivere, viaggiare e dipingere.

Da non perdere