Lavori a maglia: una tunica patchwork

Ecco tutte le istruzioni che vi serviranno per realizzare in maniera efficace questa tunica a patchwork, lavorata ai ferri dall’unione di tanti triangoli uniti tra loro. Vediamo insieme come fare.

Tunica patchwork ai ferri

 
Ecco a voi il lavoro a maglia di oggi. Si tratta di un lavoro semplice e veloce da realizzare con filato 100% bambù. La tunica è composta da singoli triangoli che verranno poi cuciti insieme. Per la disposizione ed i colori, seguite lo schema a fondo pagina. Le frecce che vedete in esso, non è altro che la direzione di lavoro. Materiale necessario: 200 grammi di filato per ogni colore (nero, arancione, rosso, fucsia, e verde) e un paio di ferri numero 10. La taglia prevista è una 42/46.

Punto grana di riso doppia: * 1 maglia dir., 1 maglia rov *, ripetere sempre da * a * e invertire ogni 2 ferri. Nei ferri di ritorno lavorare le maglie come si presentano.
 
Triangolo: avviare 25 maglie e lavorare a punto grana di riso doppia, lavorando ai lati 1 maglia di vivagno. Ogni 2 ferri diminuire ai lati 11 volte 1 maglia. A 12,5 cm di altezza totale, lavorare 1 acc. doppia con le 3 m. rimaste e passare il filo nell’ultima maglia. I colori che trovate nel grafico sono: A = nero, B = arancione, C = rosso, D = fucsia ed E = verde.
 
Dietro con ½ manica: lavorare 21 triangoli come da schemino e cucirli insieme. Davanti con ½ manica: lavorare allo stesso modo.
 
Confezione: chiudere le spalle e i sopramanica dall’esterno, lasciando aperti 18 cm al centro per lo scollo. Chiudere i fianchi e i sottomanica dall’esterno. I margini obliqui del davanti e del dietro restano aperti.
 
Schemino tunica ai ferri

Parole di Ryan86