Lavori a maglia: la lavorazione in tondo

Ecco un metodo particolare di lavorazione a maglia, ovvero “a tondo”. Consiste nel lavorare la maglia con due punte di plastica unite tra loro da un filo sintetico e in questo modo non ci sarà la necessità di dover voltare il lavoro.

ferro circolare

 
Questo tipo di lavorazione permette di poter eseguire la maglia senza bisogno di voltare il lavoro. In questo caso infatti non si parla più di ferri, bensì le fasi della lavorazione vengono definite giri. In questo modo non avremo più bisogno di cuciture, ma c’è sicuramente la necessità di prendere un po’ la mano con questo tipo di lavoro, facendo pratica. Per questa lavorazione occorre avere un ferro circolare, formato grossomodo da due punte rigide di lunghezza 15 centimetri unite tra loro da un filo sintetico sul quale scorreranno le maglie. Va tenuto solo con le mani, a differenza dei ferri normali che si tengono anche con le braccia.

Si trovano in commercio tutte le misure dei ferri classici. La lunghezza del filo sintetico dipende dalla circonferenza totale del lavoro, dato che se troppo lungo, le maglie rimarrebbero troppo tese, al contrario se troppo corte resterebbero ammucchiate. Vediamo nello specifico come si lavora utilizzando il ferro circolare.
 
ferro circolare 1
 
Avviare innanzitutto il numero di maglie necessario sul ferro classico della stessa grandezza e passare quindi tutte le maglie sul ferro circolare.
 
ferro circolare 2
 
Dopo aver passato completamente le maglie sul ferro circolare, fate adesso scorrere attraverso il filo in modo da distribuirle uniformemente, lasciando infine le punte metalliche sgombre.
 
ferro circolare 3
 
Tenete ora con la mano destra la punta del ferro con l’ultima maglia avviata, tenendo invece l’altro ferro con la mano sinistra. Inserite ora un anello segna maglia subito dopo l’ultima maglia avviata.
 
ferro circolare 4
 
Ora potrete lavorare intorno al cerchio finchè arriverete all’anello segna maglia, ovvero il termine del giro. A questo punto dovrete passare l’anello sull’altro capo del ferro e continuare la lavorazione.
 
Con questo tipo di lavorazione a maglia potrete realizzare diversi tipi di lavori tubolari. Per alcuni risulta più comodo, mentre altri prediligono comunque la lavorazione classica a ferri.
 
Immagine tratta dal sito 3.bp.blogspot.com

Parole di Ryan86

Ryan86 è stata collaboratore di Pourfemme dal 2010 al 2017, occupandosi principalmente di tematiche relative alla casa e il fai da te, piante e giardinaggio, tempo libero.