Lascia la figlia in macchina per andare al supermercato: mamma accusata di abbandono di minore

La donna ha respinto le accuse di abbandono di minore, sottolineando di aver scelto di lasciare la piccola in auto per un breve tempo, semplicemente per non svegliarla. Ora spetta all'autorità giudiziaria decidere se accusare formalmente la donna.

Pubblicato da Beatrice Elerdini Martedì 6 marzo 2018

Lascia la figlia in macchina per andare al supermercato: mamma accusata di abbandono di minore

E’ successo di nuovo: una mamma ha lasciato in macchina la figlia di un anno, per recarsi al supermercato e svolgere alcune piccole commissioni però, alcuni passanti si sono accorti della bimba sola in auto e hanno subito chiamato i carabinieri. Il fatto è accaduto in provincia di Bari, a Triggiano: la donna aveva parcheggiato nelle vicinanze del centro commerciale Bariblu per poi allontanarsi per poco tempo, non pensando di certo che sarebbe successo quanto in realtà è accaduto.

Quando la donna è tornata al parcheggio del centro commerciale Bariblu è rimasta a bocca aperta: ad attenderla c’erano i militari, che erano intervenuti sul posto, in seguito a una telefonata giunta al comando intorno alle ore 21.00 del 4 marzo. Esterrefatta ha scoperto di essere stata accusata di abbandono di minore, accusa che la donna ha respinto, sostenendo di aver scelto volutamente di lasciare la piccola in auto per un tempo brevissimo, soltanto perché non voleva svegliarla. I carabinieri, a riguardo del comportamento della mamma, hanno dichiarato che si tratta di una situazione al limite. Ad attenderla nel parcheggio la donna ha trovato anche diversi passanti che l’hanno aggredita verbalmente per il suo comportamento.

I Carabinieri hanno proceduto comunicando l’accaduto alle autorità giudiziarie, che avranno l’onere di decidere se accusare formalmente la mamma del reato di abuso di minore, anche in considerazione di ciò che ne conseguirebbe.