Lanciano, il figlio 15enne rifiuta di fare una passeggiata: madre sferra 20 coltellate

La donna, 42 anni, comparirà davanti al gup in veste di imputata con le accuse di minaccia e tentato delitto di lesioni personali, con le aggravanti di aver commesso il reato mediante l’utilizzo di un’arma e contro un discendente.

Pubblicato da Giovanna Tedde Lunedì 11 febbraio 2019

Lanciano, il figlio 15enne rifiuta di fare una passeggiata: madre sferra 20 coltellate
Foto: Ansa

Ha sferrato 20 coltellate contro il figlio 15enne, ‘reo’ di non aver assecondato la sua volontà di fare una passeggiata. Il minorenne si è salvato, scampando ai fendenti che hanno colpito materasso e armadio. La donna, 42 anni, comparirà davanti al gup con le accuse di minaccia e tentato delitto di lesioni personali.

Tenta di accoltellare il figlio per futili motivi

A scatenare la furia di una 42enne di Lanciano, in una manciata di minuti trasformati in un incubo agghiacciante, sarebbe stato il rifiuto del figlio 15enne di fare una passeggiata.

Il giovane sarebbe stato raggiunto dalla mamma in camera da letto, e sarebbe scampato per miracolo alle 20 coltellate sferrate dalla donna.

Il sostituto procuratore Francesco Carusi ha disposto l’avviso di chiusura delle indagini e la donna dovrà comparire davanti al gup.

A suo carico un fascicolo di indagine aperto con le accuse di minaccia e tentato delitto di lesioni personali, con le aggravanti di aver commesso il reato mediante l’utilizzo di un’arma e contro un discendente. I fatti risalgono al giugno scorso.