La ricetta dello gnocco fritto

Ecco per voi la ricetta per preparare lo gnocco fritto, una preparazione tipica dell'Emilia Romagna che è diffusa in tutta Italia. Provatelo anche voi!

Pubblicato da Serena Vasta Lunedì 20 febbraio 2012

La ricetta dello gnocco fritto

Lo gnocco fritto è una ricetta tipica dell’Emilia Romagna, è una pasta simile a quella della pizza che viene fritta in abbondante olio caldo e poi servita con salumi freschi a piacere, ad esempio salame, prosciutto o mortadella. Lo gnocco fritto cambia nome in base alla zona in cui è servito, ad esempio viene chiamato “crescentina” a Bologna, a Parma si chiama “torta fritta”, in Reggio Emilia e a Modena viene detto “il gnocco fritto”, a Piacenza invece si usa più il dialetto: chisulèn” e “burtlèina”.

Ingredienti per lo gnocco fritto (dosi per 4 persone)

  • 330 g di farina
  • 100 g di burro
  • 20 g di lievito
  • olio di oliva per friggere
  • sale

Preparazione

Prendete una tazza e mettete 1 dl di acqua tiepida, aggiungete il lievito e mescolate per farlo sciogliere. Mettete la farina nella planetaria e aggiungete il burro ammorbidito a pezzetti, l’acqua con il lievito e un pizzico di sale, impastate per una decina di minuti fino ad avere un composto liscio ed elastico. Fate lievitare per almeno due ore.

Stendete la pasta con il mattarello e fate dei dischetti con il tagliapasta, friggeteli in abbondante olio caldo in una padella.

Scolate lo gnocco fritto sulla carta da cucina e farcitelo con salumi freschi.