La Regina Elisabetta non ha più intenzione di rimanere in silenzio

La sovrana si prepara al contrattacco, mentre il buon nome dei Windsor viene infangato da speculazioni e falsità

Regina Elisabetta

Foto Getty Images | Pool/Max Mumby

Da quando Harry e Meghan hanno rilasciato la loro scioccante intervista a Oprah Winfrey, nubi minacciose incombono su Buckingham Palace. Tra indiscrezioni, accuse e ora le speculazioni sul nome della piccola Lilibet Diana, la secondogenita dei duchi di Sussex, la Regina non ha più intenzione di stare in silenzio, mentre il buon nome della Royal Family viene infangato.

Il motto della Regina Elisabetta

Never complain, never explain“, recita il motto della Regina Elisabetta: “Mai lamentarsi, mai dare spiegazioni”. Si tratta di un antico mantra della monarchia britannica, che impone ai regnanti la capacità di non reagire alle provocazioni, di apparire imparziali e neutrali, di personificare l’istituzione monarchica, senza scadere nei personalismi o nella partigianeria politica. Un ruolo affatto semplice in tempi di Megxit!

Leggi anche: Kate Middleton sta cercando di mediare tra Harry e William

Elisabetta II non starà più in silenzio

All’indomani dell’accusa di razzismo, la sovrana aveva rilasciato un comunicato, in cui prometteva un’indagine privata sull’accaduto, anche se aveva precisato che i ricordi possono variare“, forse in difesa di quel misterioso membro della Royal Family accusato dai duchi di Sussex. Tuttavia, dopo mesi di speculazioni e falsità, pare che la Regina sia giunta a un punto di non ritorno: d’ora in avanti i suoi assistenti saranno chiamati a intervenire nel dibattito pubblico con la corretta versione degli eventi.

Leggi anche: La Regina Elisabetta è molto turbata dal comportamento del Principe Harry

Che cosa è cambiato a Palazzo

Ma cosa ha spinto la Regina Elisabetta a rivoluzionare le fondamenta su cui da secoli si basa la monarchia stessa? Che sia stato l’annuncio del nome Lilibet, che Harry e Meghan hanno affibbiato alla loro secondogenita, o che sia frutto del malumore che serpeggia a corte, non ci è dato sapere. Tutto fa pensare che la monarchia si stia preparando a un momento di svolta, dove il principe William e Kate Middleton assumeranno una posizione di primo piano, forse scavallando l’erede al trono, il Principe Carlo, che sembra molto più intenzionato a trascorrere in tranquillità la vecchiaia, accanto all’inseparabile Camilla. Intanto, la Regina, nonostante la scomparsa del principe Filippo, continua a lottare per preservare e custodire la monarchia, fino alla fine dei suoi giorni, come promise nel giorno della sua incoronazione.

Parole di Linda Pedraglio