La porta del bus non si apre: autista aggredita da un passeggero

Per un malfunzionamento la porta non si è aperta, e l'uomo africano ha aggredito la conducente minacciandola e strattonandola

Pubblicato da Redazione Lunedì 11 giugno 2018

La porta del bus non si apre: autista aggredita da un passeggero
ANSA / Foto

Una donna di 45 anni, madre di 4 figli, è stata aggredita mentre era al lavoro a bordo di un autobus Atac a Roma. Un passeggero ha strattonato e minacciato la conducente a causa di una porta mal funzionante.
E’ successo in zona Giardini di Corcolle, a bordo della linea 508 che collega la stazione di Ponte Mammolo con la periferia est.
A bordo c’era un unico passeggero, che ha iniziato a urlare alla donna di aprire la porta posteriore del mezzo. A causa di un malfunzionamento l’autista non è però riuscita a fare quanto l’uomo chiedeva.
L’utente, un africano, ha quindi iniziato a minacciare la conducente, l’ha presa per un braccio e l’ha strattonata, per poi fuggire dalla porta anteriore dell’autobus.
Sotto choc, la donna ha guidato fino al capolinea per poi chiamare il 112 in cerca di aiuto. Sul posto è accorsa un’ambulanza che ha portato l’autista all’ospedale San Giovanni Evangelista di Tivoli, dove è stata fatta una prognosi di 10 giorni per trauma contusivo al braccio.
I carabinieri della stazione Roma San Vittorino stanno indagando per cercare di rintracciare il responsabile dell’aggressione.