La figlia vuole uscire a fare shopping con le amiche, padre ferma il treno: denunciato

Protagonisti un padre 53enne, origini marocchine, e la figlia minorenne che avrebbe voluto un momento di libertà. A carico dell'uomo è scattata una denuncia per interruzione di pubblico servizio, presentata dai carabinieri.

Pubblicato da Giovanna Tedde Venerdì 29 giugno 2018

La figlia vuole uscire a fare shopping con le amiche, padre ferma il treno: denunciato

Un padre, marocchino di 53 anni, ha fermato il treno con a bordo la figlia 17enne. La minore voleva fare shopping con le amiche ma l’uomo avrebbe fatto di tutto per impedirglielo. Compresa l’interruzione del traffico ferroviario, per cui ora è stato formalmente denunciato dai carabinieri.

Ferma il treno: padre denunciato per interruzione di pubblico servizio

Dovrà rispondere di interruzione di pubblico servizio il 53enne marocchino, padre di una 17enne, che con un gesto eclatante ha tentato di impedire alla figlia minorenne di uscire con le amiche.
Un obiettivo perseguito a tutti i costi, compreso quello di tenere sotto scacco decine di persone in procinto di partire dalla stazione di Volpiano (Torino).
Un atto che ha comportato il fermo temporaneo alla circolazione ferroviaria per una quarantina di minuti. L’uomo, in preda alla rabbia, avrebbe fisicamente impedito la partenza al capotreno, nel tentativo di non permettere alla figlia di andare a fare shopping in città.

La 17enne avrebbe avuto paura delle percosse del padre

Stando alla ricostruzione finora emersa, la minorenne si sarebbe rifugiata nella toilette del convoglio, chiudendosi a chiave per scampare alla furia del genitore, di cui avrebbe temuto le percosse.
Solo l’arrivo della sorella maggiore l’avrebbe rassicurata, tanto da farla scendere dal mezzo, non prima di momenti di forte tensione familiare che hanno coinvolto, giocoforza, i pendolari presenti con un notevole disagio ai loro spostamenti.