L’ospedale di Lodi che segue le regole della sharia per le donne musulmane: la Meloni dice no

La leader di Fratelli d'Italia si schiera contro la diffusione della sharia che ha influenzato il funzionamento di questa struttura ospedaliera

ospedale lodi

Un ospedale di Lodi ha imposto lo stop alle membrane di origine suina per le protesi e ha previsto che le pazienti musulmane vengano assistite esclusivamente da personale femminile. Il tutto per rispettare le regole imposte dalla sharia.
Il caso portato alla luce da Il Cittadino è stato ripreso da Giorgia Meloni su Facebook, che ha commentato con un post: “Stop alle membrane di origine suina per le protesi e solo personale donna per le pazienti musulmane: è il delirante contenuto di un protocollo adottato dall’Ospedale di Lodi. A nome di Fratelli d’Italia presenterò oggi stesso, insieme a tutti i nostri parlamentari eletti in Lombardia, un’interrogazione urgente per bloccare questa follia. La sharia non sarà mai legge in Italia!”
[facebook code=”https://www.facebook.com/giorgiameloni.paginaufficiale/posts/10156271102502645″]

Parole di Maria T. Ferrari