Kate potrebbe cambiare alcune regole dell'etichetta reale quando diventerà regina consorte

Kate Middleton, secondo alcune fonti, vorrebbe essere più "accessibile" al popolo quando diventerà regina consorte

kate middleton

Foto Getty Images | Samir Hussein/WireImage

Kate Middleton è la consorte perfetta e ha dimostrato, in questi anni, di riuscire a seguire qualsiasi regola impostagli dalla famiglia reale. Però, c’è un però. Solo perché è bravissima a seguire le regole, non significa che la duchessa di Cambridge sia d’accordo con tutte.

Secondo alcuni esperti della famiglia reale, infatti, Kate Middleton potrebbe apportare alcuni grandi cambiamenti alle regole quando suo marito, il principe William, diventerà re.

Kate vorrebbe essere più “accessibile” al popolo

Quando il duca di Cambridge salirà al trono, Kate diventerà regina consorte e, grazie a questo titolo, potrà apportare alcuni cambiamenti alle regole, oltre ad avere molte più responsabilità.

Kate, secondo quanto riportato da alcune fonti, vorrebbe, come è stato per la principessa Diana, essere più “accessibile al popolo.

Kate è fiorita in una regina in attesa davanti agli occhi di tutti. La famiglia reale non potrebbe essere più contenta” ha detto una fonte a US Weekly.

La fonte ha poi spiegato che Kate Middleton potrebbe “cambiare alcune delle obsolete regole reali quando diventerà regina”. Come detto, la duchessa vorrebbe entrare più a stretto contatto con il popolo inglese. “È stata anche molto presente sui social media e si è abituata a fare interviste televisive o virtuali. È desiderosa di continuare a farlo in futuro” ha raccontato la fonte.  

Ecco perché potrebbe non diventare regina in caso di morte prematura di William

Per capire quali possano essere i possibili cambiamenti introdotti da Kate Middleton dovremo ancora aspettare un po’ di tempo. In questi giorni, tra l’altro, è emersa proprio una regola che potrebbe impedire alla duchessa di Cambridge, una volta diventata regina consorte, di salire al trono nel caso in cui William morisse prima che il principe George diventi maggiorenne.

A meno che non sia previsto dal Parlamento, attraverso una legislazione, non c’è alcuna possibilità per una regina consorte di assumere il potere regale” ha spiegato l’esperto costituzionale Iain MacMarthanne.

Se si dovesse presentare questa situazione, come ha spiegato MacMarthanne, sarebbe il principe Harry ha diventare reggente.

Parole di Benedetta Minoliti