Jeans skinny? Per i tiktokers è un no grazie

La Z gen lancia un nuovo guanto di sfida alla moda del 2000: basta jeans skinny. E hanno ragione: ecco perché non vanno usati

jeans skinny

Foto Getty Images | Christian Vierig

Questi giovani non smettono mai di insegnarci. Sì, avete capito bene, insegnare. Non è vero che le nuove generazioni hanno tutto da imparare dalle precedenti, perché spesso e volentieri sanno riconoscere gli errori di chi li ha cresciuti. Un esempio? I jeans skinny.

Non preoccupatevi se non capite, ora vi spieghiamo. A quanto pare, i tiktokers (aka la Z generation) di tutto il mondo hanno dato vita ad una nuova class action, se così si può definire, contro uno dei grandi trend dei Millennials. O comunque di chiunque seguisse la moda dei primi anni 2000. E lo ha fatto proprio contro i jeans skinny, quelli super attillati che tutte abbiamo (con fatica) indossato almeno una volta, qualcuna per oltre 10 anni.

Perché dobbiamo smettere di indossare jeans skinny

Ma perché questa presa di coscienza, proprio ora? A parte l’ovvia scomodità, potremmo dire anche che la Z gen, a differenza forse di noi, non ha più voglia di perdere tempo. Complice la velocità con cui funziona qualsiasi cosa, forse impegnare 15 minuti ogni mattina solo per infilare i pantaloni (e sappiamo che è così con i jeans skinny) non funziona più.

Con un’occhio alla body positivity, all’inclusività e all’abbattimento delle barriere fisiche e di genere, la generazione di TikTok forse ci vuole anche insegnare che un modello di jeans che sta bene solo a due o tre taglie dovrebbe essere eliminato.

jeans skinny
Foto Getty Images | Christian Vierig

Motivi (veri) per buttare i jeans attillati

Non solo questi motivi etici ed estetici, però, dovrebbero convincerci a gettare tutti i jeans skinny, ma anche quelli connessi alla salute.

Innanzitutto, la sindrome compartimentale. Suona male, vero? E deve, perché è una problematica che può insorgere quando la parte inferiore del corpo è sottoposta a una pressione costante (in genere fasciature mediche o gessi, ma è stata riscontrata anche nelle persone sedute per lunghi periodi con pantaloni troppo stretti). I rischi sono connessi alla lesione di muscoli e nervi, così come danni alla circolazione, riducendo il flusso sanguigno.

Ma non è finita: altri problemi che potrebbero insorgere sono legati a problemi cardiaci, provocati dalla scorretta circolazione sanguigna; cellulite, per la ritenzione idrica causata dalla compressione; infezioni, causate dallo sfregamento e l’umidità che si possono concentrare nelle zone intime; problemi digestivi, sempre connessi alla pressione esercitata sull’addome.

Parole di Elena Pavin

Mi chiamo Elena Pavin, classe 1994, ho conseguito il diploma artistico solo prima di scoprire di non voler fare l’architetto né la designer. Così ho cambiato radicalmente i miei piani: all’Università di Milano-Bicocca ho studiato giapponese e mi sono laureata in Comunicazione interculturale, ho terminato i miei studi diplomandomi alla Scuola di Giornalismo. Amante dell’arte, incuriosita dalle tendenze, fanatica dell’enogastronomia (tanto da decidere di diventare sommelier). Nel 2020 ho iniziato a collaborare con Alanews e Deva Connection