iPhone: un problema per chi ha le unghie lunghe

Il nuovo gioiellino tecnologico di casa Apple, l'iPhone, ha scatenato l'ira di parecchie femministe americane in quanto il suo famoso touch screen risulta del tutto inutilizzabile per chi ama portare le unghie lunghe. È stata suggerita l'ipotesi di aggiungere un pennino nel kit del telefono, ma al momento dall'azienda di Steve Jobs non si è avuta ancora nessuna risposta.

Pubblicato da euridice Lunedì 14 luglio 2008

iPhone: un problema per chi ha le unghie lunghe

Le amanti della tecnologia a tutti i costi saranno già corse ai ripari: il nuovo gioiello tecnologico, l’iPhone di casa Apple, non è adatto a tutte. Perché? provateci voi ad usare il touch screen se avete le unghie lunghe e ben curate.

Ogni schermo sensibile al tocco, infatti, per essere governato ha bisogno di una piccola scarica elettrica generata dal polpastrello; cosa evidentemente impossibile per le amanti del manicure. Cosa fare? Lottare! È questo l’invito delle femministe americane che hanno proposto all’azienda di Steve Jobs l’aggiunta di un pennino che renda più comodo l’uso dell’iPhone, ma al momento non è giunta nessuna risposta.

Gli esperti di marketing inviterebbero le grandi menti di Cupertino (sede della Apple) a non sottovalutare il problema: se davvero si ha intenzione di vendere 10 milioni di pezzi entro la fine dell’anno, si dovrebbe essere più lungimiranti e accontentare le potenziali acquirenti. D’altronde, l’iPhone al momento sta ricevendo solo parecchie critiche e nessun complimento aggiunto a quello della campagna di vendita: tanti e numerosi sembrano essere i difetti che questo gioiello tecnologico ha e che non lo rendono più così perfetto come volevano farci credere. Un esempio? Riesce quasi a fare un espressino, ma di mandare mms non se ne parla. Non sarà un tantino contraddittorio?

In America, nel frattempo, la sfida ha preso un’altra direzione: iPhone o Blackberry? Nascono siti che documentano il possesso dell’uno o dell’altro da parte dei vip e nel frattempo una domanda nasce spontanea: se Sarah Jessica Parker -in Sex & The City– poteva permettersi di dire che la tecnologia non faceva per lei e contemporaneamente andare in giro per le strade di New York con un BlackBerry in tasca, quanto saranno state lunghe le sue unghie?