India, madre e quattro figli uccisi durante un rituale di caccia alle streghe

Le vittime sarebbero state condannate a morte dal capo di una tribù dopo essere state accusate di stregoneria. I bambini avevano un'età compresa tra 2 e 12 anni.

Pubblicato da Giovanna Tedde Giovedì 31 gennaio 2019

India, madre e quattro figli uccisi durante un rituale di caccia alle streghe
Foto: Pixabay

Una donna e i suoi quattro figli sarebbero stati uccisi durante un rituale per la caccia alle streghe, in India. Lo rivela la stampa locale, secondo cui le autorità avrebbero aperto un’indagine e sarebbe in atto la ricerca dei sospettati.

Uccisi durante un rituale

La polizia indiana sarebbe sulle tracce dei presunti assassini di una donna e dei suoi quattro bambini. Le vittime sarebbero state ‘individuate’ nell’ambito di un rituale di caccia alle streghe.

La donna, accusata di stregoneria, sarebbe stata condannata a morte insieme ai figli. Sarebbero sei gli arresti sinora effettuati, ma le indagini si concentrano oltre i primi fermi. Il branco sarebbe formato da molte più persone.

I fatti si sono verificati nella regione di Orissa. I cinque corpi straziati sono stati ritrovati nei pressi di un pozzo, lo scorso 26 gennaio.

In India, ogni anno, si consumano crimini legati all’antica credenza della stregoneria. Stando a quanto riferito alla BBC da un ufficiale di polizia indiano, il principale sospettato si sarebbe qualificato come ‘stregone’ durante l’interrogatorio.

Sarebbe stato lui ad avviare il ‘processo’ contro la donna e i figli, residenti nel distretto di Sundergarh. Su tutte le vittime avrebbe pesato l’accusa di “malefici prodotti ai danni di un’altra famiglia”.

Madre e 4 figli, di età compresa tra 2 e 12 anni, sarebbero stati catturati nel cuore della notte, picchiati e poi fatti a pezzi con un’ascia prima di essere ‘scaricati’ in un terreno poco distante dalla loro casa.

A Orissa, regione orientale dell’India, si registra un sensibile incremento di crimini connessi alla stregoneria. Nel 2018, 9 persone sono state condannate a morte per l’omicidio di 3 donne accusate di essere delle streghe.