Incendio su autobus in Colombia: 32 bambini morti

Incendio su autobus in Colombia: sono 32 i bambini morti nel rogo ma il bilancio sembra destinato a salire ancora. Le indagini per scoprire la cause della tragedia sono in corso.

Pubblicato da Palma Salvemini Lunedì 19 maggio 2014

Incendio su autobus in Colombia: 32 bambini morti

Incendio su autobus in Colombia: 32 bambini morti. La tragedia è avvenuta domenica mattina a bordo di un mezzo di trasporto pubblico che i piccoli avevano preso per raggiungere la scuola religiosa a Fundacion, nel dipartimento di Magdalena, a nord della Colombia. Il sindaco Luz Stella Duran Manjarrez ha dichiarato alla stampa: «A bordo c’erano solo i bambini e l’autista, e al momento abbiamo contato almeno 26 corpi calcinati di bambini», spiegando come «i fratelli di una chiesa pentecostale passavano a prenderli ogni domenica per portarli a scuola». Altri sono deceduti più tardi e il bilancio, sembra destinato a salire.

Le vittime

Al momento, sono almeno 32 i bambini deceduti durante il rogo scoppiato sul pullman nella città a nord della Colombia. Tuttavia, il numero delle vittime potrebbe salire ancora e altri sarebbero in gravi condizioni. 18 persone, tra cui alcuni adulti, sono stati salvati dalle fiamme. L’autobus trasportava bambini di età compresa tra 1 e 8 anni e secondo le prime ricostruzioni della polizia locale sarebbe “esploso verso mezzogiorno ed è poi rimasto completamente distrutto dalle fiamme“. Nel frattempo, non si fermano le operazioni per recuperare i corpi dei bambini.

Le cause dell’incendio

Sulle cause dell’incendio la polizia colombiana sta continuando a indagare. Il responsabile delle indagini, Rodolfo Palomino, ha dichiarato che gli accertamenti sono ancora in corso per appurare cosa sia accaduto effettivamente su quell’autobus ma ha espresso cautela, affermando che potrebbe essere stato causato da «un guasto meccanico».

L’ipotesi del contrabbando di benzina

Il conducente dell’autobus è attualmente in fuga ma sarebbe stato visto con una tanica di benzina poco tempo prima dello scoppio dell’incendio. Una delle ipotesi che gli investigatori stanno vagliando, riportata dal quotidiano locale El Tiempo, è che il pullman fosse utilizzato per trasportare benzina di contrabbando. Ad ogni modo, nonostante il numero massimo di persone fosse 38, sull’autobus ce n’erano almeno 50. Il presidente colombiano Juan Manuel Santos, impegnato nella campagna elettorale per le presidenziali del 25 maggio, ha dichiarato che si recherà presto a Fundacion, la località a 750 chilometri a nord della capitale Bogotà.