Il tradimento ai tempi della pandemia

La pandemia ha fatto aumentare notevolmente i tradimenti e le avventure in rete. I dati di una piattaforma online dedicata agli incontri extraconiugali mostrano chi tradisce di più

Coppia sul letto

Foto Pexels | Alex Green

Il Covid e la paura di poter contrarre il virus non sono riusciti a far calare il desiderio di tradire il proprio partner. Infatti, la noia e i giorni di clausura forzati provocai dalla pandemia hanno spinto sempre più persone a cercare nuove avventure in rete.

Infatti, secondo l’Associazione nazionale divorzisti italiani nel 2020 c’è stato un aumento delle separazioni rispetto al 2019 del 60%. Di queste separazioni poi, ben il 40% sarebbero state generate dall’infedeltà coniugale, compresa anche quella virtuale.

Secondo gli avvocati, nel 40% dei casi le coppie si sono divise perché con pandemia e lockdown è stato molto più difficile nascondere le doppie vite che i coniugi infedeli conducevano tranquillamente prima della chiusura per la pandemia. 

Le caratteristiche dei traditori italiani

Secondo uno studio della piattaforma online Ashley Madison (nata proprio per accontentare chi è alla ricerca di avventure extraconiugali), che vanta ben 70 milioni di iscritti in 52 paesi, in Italia chi è alla ricerca di una storia d’amore extraconiugale è il più delle volte donna.

L’analisi rivela che in Italia le donne infedeli in età da marito (30-39 anni) sono il 29%. Gli uomini infedeli in età da matrimonio (34-35 anni) invece rappresentano  il 23%.

Il nostro Paese inoltre, con 735.000 iscritti, rappresenta il terzo mercato per volume di utenti in Europa, dopo Regno Unito e Spagna, ed il quattordicesimo nel mondo.

Più nello specifico, nella classifica delle regioni con più alto tasso di infedeltà, secondo il portale, il Lazio è al primo posto, seguito da Lombardia e Toscana.

Al di sotto della media nazionale invece Molise, Basilicata, Calabria e centro-sud più in generale, dove invece si concentrano le regioni con gli abitanti più restii alle storie al di fuori del matrimonio.

A cosa prestare attenzione quando si sospetta un tradimento

Secondo gli esperti, uno dei punti su cui soffermarsi a riflettere quando si sospetta di essere traditi dal proprio partner riguarda la routine: un cambio di abitudini, un hobby saltato fuori dal nulla da un giorno all’altro oppure un cambio look improvviso.

Un altro indizio cui prestare attenzione sono i continui imprevisti a lavoro, che potrebbero rappresentare dei segnali di un tradimento.

Ovviamente, l’aspetto riguardante il lavoro è da valutare in base al tipo di lavoro che il partner svolge.