Il marito finge di avere un tumore: vacanze di lusso invece della chemio

Una doppia vita apparentemente insospettabile, che ha retto alle insidie degli anni sino alla traumatica scoperta fatta dalla moglie. Nessuno avrebbe mai immaginato che quell'uomo si sarebbe spinto così avanti nel suo piano.

Pubblicato da Giovanna Tedde Martedì 16 ottobre 2018

Il marito finge di avere un tumore: vacanze di lusso invece della chemio
Foto: Pixabay

Il marito ha finto di avere un tumore e, anziché usare i soldi per la presunta chemioterapia, si sarebbe dato alla bella vita alle sue spalle. La sconvolgente verità emersa nel corso del suo matrimonio ha spinto la moglie a uscire allo scoperto e rivelare al mondo il clamoroso inganno.

Un matrimonio immerso nelle bugie

“Ha rubato i migliori anni della mia vita”. Questa la drammatica sintesi del racconto di una moglie che ha scoperto l’assurda rete di inganni orditi dal marito alle sue spalle.

L’uomo, David Carroll, 35 anni, le ha detto di avere una leucemia già al primo incontro, nel 2006. Nel 2011 è arrivato il matrimonio, smontato nel giro di poco tempo per via dell’inaspettata verità.

Lei è Lucy Witchard, di Leicester, Regno Unito, e si sarebbe fatta aiutare economicamente anche dalla sua famiglia per sostenere le spese dei presunti trattamenti contro il cancro. Tutto inesistente. Al pari dei tumori che il marito aveva anche raccontato di avere a carico di stomaco e prostata.

Durante i loro quattro anni di matrimonio, Carroll avrebbe impedito alla moglie di accompagnarlo nel suo calvario fatto di chemioterapia e visite specialistiche. Ovviamente con il solo scopo di tenere nascosto il vero tenore di quella continua esigenza di soldi.

La scoperta

AI microfoni della BBC, la donna ha rivelato che il 35enne avrebbe dato una giustificazione ‘emotiva’ al rifiuto di farsi assistere dalla consorte nei frequenti spostamenti. “Voglio proteggerti da tutto questo, ti risparmio il dolore di vedermi fare la chemio. Mi emozionerei troppo nel vederti con me“.

Con questo mantra, la relazione coniugale sarebbe andata avanti immersa nelle menzogne, con il supporto della totale fiducia della donna.

Il teatrino ha ceduto una volta scoperta la vacanza dell’allora 31enne negli Stati Uniti, che i familiari credevano essere un viaggio per motivi legati alla sua salute.

L’uomo si sarebbe avvalso anche di un complice, un amico intimo che avrebbe finto di essere il suo medico e avrebbe intessuto una fitta trama di conversazioni telefoniche con la moglie. Ma non è tutto.

David Carroll ha ingannato altre persone

Altre persone sarebbero finite nella rete di bugie studiata nel minimo dettaglio da Carroll. Nel 2015, concluso il suo matrimonio, è entrato nel club di rugby di Leicester, l’Aylestone Athletic RFC.

Nel corso di una partita, l’uomo ha subito un infortunio. Condotto in ospedale, al suo ritorno in panchina avrebbe detto di aver ricevuto la diagnosi di una leucemia. Questo avrebbe indotto i compagni di squadra a organizzare una raccolta fondi per aiutarlo a pagare costose cure.

Anche in questo caso, la scoperta dell’assurda messinscena è arrivata per caso, quando Carroll è stato sorpreso in vacanza negli Stati Uniti con i soldi raccolti per lui dal club.

Processato per frode, ha subito una condanna a 26 settimane di reclusione, pena sospesa per due anni. Risiede ora Denbighshire, nel Galles, e dovrà risarcire le vittime del suo inganno con 2mila sterline.

A suo carico anche un ordine restrittivo di 12 mesi, provvedimento per cui non potrà contattare ex moglie, suocera e compagni di rugby. Dovrà anche seguire un percorso riabilitativo costituito da 180 ore di lavori socialmente utili, non retribuiti.

Il caso Carroll, però, non è assolutamente un unicum. Poche settimane fa, infatti, ci siamo occupati di una giovane donna che ha finto un tumore alle ovaie. Ha truffato amici e parenti per 8 lunghi anni.