Il 17 gennaio è il “Discovery Day”: più di 10mila donne scopriranno di essere incinte

C'è un giorno preciso in cui tantissime donne scoprono di essere in stato interessante. Secondo una ricerca, saranno circa 10mila del future mamme, che in questa specifica data scopriranno di aspettare un bambino. Accadrà a 15 giorni esatti dal National Baby Making Day, giorno in cui moltissime coppie cercano di concepire.

Pubblicato da Giovanna Tedde Martedì 16 gennaio 2018

Il 17 gennaio è il “Discovery Day”: più di 10mila donne scopriranno di essere incinte

Il 17 gennaio è il ‘Discovery Day’: il giorno dell’anno in cui si registrerà il maggior numero di test di gravidanza positivi. Tantissime donne scopriranno di essere incinte: si stima che circa 10mila donne scopriranno di aspettare un bambino, a 15 giorni esatti dal famoso National Baby Making Day (in cui il maggior numero di coppie cerca di concepire un figlio).

Discovery Day: circa 10mila donne scopriranno la gravidanza

Il “Discovery Day” arriva a 15 giorni esatti dal 2 gennaio, giorno in cui si registra il maggior numero di tentativi di concepimento. Il 17 gennaio 2018, tantissime donne (secondo le proiezioni oltre 10mila), apprenderanno di aspettare un figlio tramite un test di gravidanza.
Lo studio che ha evidenziato la curiosa stima è stato commissionato dal sito dedicato ai genitori ChannelMum.com.

Lo studio rivela la ‘dipendenza da test di gravidanza’

Dai dati emersi nel corso della ricerca condotta su 1435 donne, si potrebbe parlare di un vero e proprio fenomeno di ‘dipendenza da test di gravidanza’. Il 62% delle donne continuerebbe a sottoporsi a esami nonostante l’esito positivo, per motivi legati alla preoccupazione che questo sia sbagliato o che la gravidanza si interrompa.
Si calcola che il 7% delle future mamme faccia in media 10 test, sino a sconfinare in 16 ripetizioni per una donna su 20. Siobhan Freegard, fondatore di ChannelMum.com, dichiara che il fenomeno della dipendenza da test è molto più diffuso di quanto si possa immaginare.